Un elicottero si è schiantato a pochi metri dallo stadio del Leicester: a bordo c’era il presidente del club

La presenza a bordo di VIchai Srivaddhanaprabha, proprietario del Leicester City, è stata confermata dalla famiglia. La prima ipotesi è quella del guato meccanico.

Un elicottero si è schiantato a pochi metri dallo stadio del Leicester: a bordo c’era il presidente del club

Lo schianto dopo la partita

Tragedia nel calcio inglese. Dopo il fischio finale di Leicester City-West Ham, un elicottero si è schiantato al suolo a pochi metri dal King Power Stadium. Il decollo è avvenuto u’ora dopo il termine della partita. Pochi secondi dopo, il velivolo a terminato il suo breve tragitto poco fuori il perimetro dello stadio, per poi prendere fuoco. In ogni caso, il terreno su cui si è schiantato l’elicottero (vicino al parcheggio E dello stadio) è di proprietà del Leicester.

I giornali inglesi non hanno ancora confermato l’identità delle vittime, ma a bordo dell’elicottero c’era il proprietario del club campione d’Inghilterra 2016, l’imprenditore thailandese Vichai Srivaddhanaprabha (62 anni). Il Telegraph scrive che la presenza del presidente a bordo dell’elicottero è stata confermata alla Bbc da una fonte vicina alla sua famiglia. Con lui potrebbe aver perso la vita uno dei suoi quattro figli. Ma anche su questo non ci sono certezze in merito.

La prima ipotesi è quella di un guasto meccanico al velivolo. Un portavoce di King Power, l’azneinda di Vichai in Thailandia, ha rifiutato di commentare il fatto questa mattina. In attesa dell’ufficialità del decesso del presidente, esiste ovviamente la possibilità che il match di Coppa di Lega in programma mercoledì al King Power Stadium (Leicester-Southampton) possa essere spostato. Oltre al Leicester, Srivaddhanaprabhapossiede anche il club belga OH Leuven. La squadra è iscritta al campionato fiammingo di seconda divisione.

ilnapolista © riproduzione riservata