Riccardo Cucchi: «I napoletani si innamoreranno di Ancelotti»

«Ancelotti è ironico, saggio, tranquillo. Carlo a volte è così forte che può condizionare la squadra e l’ambiente. Entrerà nella storia del Napoli».

Riccardo Cucchi: «I napoletani si innamoreranno di Ancelotti»

Intervista a Riccardo Cucchi su Rivista Undici, a cura di Alessandro Cappelli. Parla, ovviamente della differenza tra radioe tv e del suo libro “Radiogol”. Tra i personaggi memorabili che ha intervistato, Cucchi cita l’attuale allenatore del Napoli.

Ho avuto la fortuna di incontrare una persona che a quei tempi affascinava tutti come Maradona. Ma è stato altrettanto interessante incontrare Ancelotti: l’ho incontrato quando giocava, poi quando era vice di Sacchi, infine da allenatore. Lui trasmette quella sana umanità di stampo emiliano che lo caratterizza. È ironico, saggio, tranquillo. Ti dirò: so che a Napoli c’è nostalgia di Sarri, ma credo che i napoletani si innamoreranno di Ancelotti, riuscirà a fare qualcosa di importante, entrerà nella storia del Napoli, per la sua capacità di allenare la squadra, ma in un certo senso anche di allenare il pubblico ad un certo modo di concepire il calcio. La saggezza, la calma, la quiete che trasmette Carlo a volte è così forte che può condizionare la squadra e l’ambiente.

ilnapolista © riproduzione riservata