Ecolandia resta aperto. Parola del sindaco. Quel cartello oltraggiante sarà stracciato

Per ora il parco resterà chiuso solo la domenica, ma si lavora per risolvere anche questo. E, da settembre, si parlerà anche di autogestione

Ecolandia resta aperto. Parola del sindaco. Quel cartello oltraggiante sarà stracciato

È notizia di poco fa. Ecolandia, il parco giochi di Piscinola di cui vi abbiamo raccontato ieri, resterà aperto. Il cartello trovato dagli abitanti pochi giorni fa affisso sul cancello, all’improvviso, che ne annunciava la chiusura nelle ore pomeridiane, le uniche in cui, con questo caldo, i bambini si sarebbero recati lì a giocare, sarà strappato. Domani e per tutto agosto, il parco resterà aperto durante la settimana con il solito orario, da mattina a sera.

La municipalità conferma

A darcene subito notizia è stato lo stesso Salvatore Scarpato, dell’associazione Eco della Filanda e ne abbiamo avuto conferma da Maria de Marco, consigliere della 8° municipalità: “Appena ho sentito il sindaco ho avvertito subito Salvatore – esordisce entusiasta – Domani quel cartello sarà ritirato e strappato”.

La de Marco racconta di aver girato già ieri, al sindaco, la lettera con cui Scarpato si appellava alle istituzioni per salvare il parco: “Gli ho spiegato di che parco stavamo parlando, di quale partecipazione del popolo ci sia lì, di quanto sia seguito, controllato, amato. E subito il sindaco mi ha contattata per sapere tutto”.

L’impegno del sindaco

Il parco, lo ricordiamo, è di competenza municipale e la sua eventuale chiusura avrebbe dovuto essere discussa nell’ambito del parlamentino prima di arrivare alla crisi: “Lo staff del sindaco si è messo in contatto con il dirigente del servizio tecnico della municipalità, che è anche dirigente del Comune, Ezio Leone, e ha cominciato a verificare. Io stessa ho suggerito che, poiché alla custodia dei parchi ci sono più figure, tutte di competenza della municipalità, qualcuno poteva essere impegnato ad Ecolandia piuttosto che in un parco dove forse c’erano più addetti. E così è stato: da domani dovrebbero essere a disposizione del parco altre due unità della municipalità”.

La de Marco ci tiene a specificare che tutti i parchi cittadini meriterebbero di restare aperti ad agosto, “ma questo in particolare – dice – Qui davvero c’è vita, qui i cittadini curano e tutelano il loro bene, sono bellissimi”.

A breve sarà risolto anche il problema della domenica

La chiusura del parco, per il momento, resta in vigore la domenica: “Il sindaco mi ha detto che però potrebbero trovare un’altra risorsa per aprire anche nel giorno di festa – spiega la consigliera – qualcuno direttamente dal Comune. Penso che già aver ottenuto in poche ore l’apertura settimanale sia tanto!”.

Si inizia a parlare anche di autogestione

La de Marco ragiona a lungo raggio: “Al sindaco ho proposto di considerare, per questo parco, la possibilità dell’autogestione, perché, per come è organizzato, secondo me potrebbe reggere. A Scampia abbiamo l’esempio dei Pollici Verdi, che hanno adottato il parco e lo autogestiscono. Certo, è diverso, perché quello è aperto e questo è chiuso, però c’è una qualità nella presenza dei cittadini e in via Cupa della Filanda è la stessa cosa”.

Come ha reagito il sindaco alla proposta di autogestione?

“Conoscendolo non può che sposare appieno questa iniziativa! – sorride la de Marco – Farsi carico di un bene comune, proteggerlo e curarlo dovrebbe essere il principale obiettivo civico. Gli abitanti di Piscinola lo fanno in automatico, anche sostenendone i costi. Quello che fa Salvatore Scarpato in quel parco è dare un’anima e una coscienza, anche se attraverso una semplice partita di pallone e l’intrattenimento dei bambini quando non c’è altro attorno. È una cosa impagabile”.

Scarpato, naturalmente, è entusiasta: “Per me aver messo su un parco giochi sottratto alla monnezza è stato il capolavoro della mia vita. Quello mi rimane e nessuno me lo può togliere. Sono felicissimo per la mia gente. Grazie a tutti quelli che si sono interessati a noi, soprattutto alla de Marco, una persona che ancora intende la politica con spirito di servizio e volontariato”.

ilnapolista © riproduzione riservata