Meret portiere titolare è un rischio troppo alto per il Napoli e per lui

Un’ipotesi azzardata, soprattutto per lo stesso giovane portiere friulano: il pericolo sarebbe quello di bruciarlo sull’altare della responsabilità.

Meret portiere titolare è un rischio troppo alto per il Napoli e per lui

Le possibili strategie

Ieri abbiamo pubblicato un articolo in cui esploravamo l’intero atlante strategico del Napoli per quanto riguarda il post-Reina. Abbiamo contemplato tutte le possibili varianti: Areola, Keylor Navas, Sepe secondo, Cech in prestito con Meret o Lunin come secondo. L’unica ipotesi che non abbiamo inserito nella nostra analisi virtuale è quella di Alex Meret come portiere titolare. E ora scriviamo proprio di questo, di questa – a nostro avviso – impossibilità assoluta di proseguire seguendo questa idea.

Chiariamoci: in un mondo ideale, il Napoli dovrebbe prendere Meret, metterlo in porta e fargli fare il titolare e proteggerlo da tutti gli attacchi che eventualmente gli verrebbero rivolti. È inevitabile che il giovane friulano – 21 anni appena compiuti – commetta una o due sciocchezze nella sua prima stagione ad alti livelli. Così come sarebbero inevitabili gli strali nei confronti suoi e della società che ha optato per un’operazione così rischiosa per il campionato italiano. È proprio questo il punto: il Napoli, per salvaguardare Meret, non può e non deve acquistarlo come titolare. Non farebbe il suo bene. Accetterebbe un rischio troppo elevato.

È una questione di contesto, non di doti. Persino Gigio Donnarumma, un fenomeno puro e riconosciuto, 19 anni e due stagioni e mezza da titolare in Serie A (!), è continuamente sotto attacco. Non è un portiere senza difetti, la sua ultima stagione è stata costellata da momenti negativi, topiche più o meno grossolane. Però, signori: 19 anni e due stagioni e mezza da titolare in Serie A (!). Ci segnaliamo come discepoli del Zenga-pensiero: “voi che facevate a 19 anni? Io andavo in prestito alla Salernitana, Donnarumma è il portiere titolare del Milan. E si gioca il posto in Nazionale”.

Meret non è (ancora) Donnarumma

Alex Meret non ha ancora questa dimensione. Di Donnarumma ce n’è uno solo, Meret probabilmente non sarà troppo lontano da lui dal punto di vista tecnico, ma le due stagioni a Ferrara non sono sufficienti per il grande salto. Non che abbia fatto male, anzi, però l’infortunio patito all’inizio di questa stagione ha un po’ ridimensionato la sua figura. Alla fine, solo 13 presenze per lui in Serie A. Troppo poche per poter percepire in maniera compiuta, reale, l’intero menù tecnico e la sua qualità. L’anno scorso pubblicammo uno scouting report su Meret, che faremmo fatica ad aggiornare oggi.

Per la dimensione raggiunta dal Napoli, l’ideale sarebbe acquistare Meret per “promettergli” il ruolo da titolare nei prossimi dieci anni. Una sorta di riedizione (magari con un esito più soddisfacente) dell’operazione Reina-Rafael, questa volta con Cech. Anche con Areola andrebbe bene, ma è difficile ipotizzare il doppio colpo a cifre così elevate.

Allo stesso modo, facciamo fatica ad immaginare Ancelotti alle prese con un portiere praticamente privo di esperienza ad alti livelli. L’aura del tecnico di Reggiolo, per quanto questa idea possa essere banale e banalizzante, è quella di un tecnico in grado di tirare fuori il meglio dai giocatori già affermati. Più complesso stabilire se sia o meno in grado di valorizzare da zero a dieci un possibile campioncino. Meret, oggi, è proprio questo: un possibile campioncino che andrebbe protetto nel suo percorso di sviluppo. Ora come ora, il Napoli non può permettersi questo tipo di rischio.

È un segnale positivo, se non per il calcio italiano in generale (la nostra idea di “giovane” è ancora un po’ diversa rispetto a quella del resto del mondo calcistico) quantomeno per la dimensione raggiunta dal club partenopeo. Non è più tempo di giovani da svezzare, se non come alternative a giocatori con una dimensione maggiore. In quel caso, Meret sarebbe una scelta da prendere al volo.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Spero di essere io a sbagliarmi, ma considero Meret ancora una scommessa e non portiere già adatto per questi palcoscenici. Per una squadra che punta allo scudetto, sono d’accordo con l’articolo, sarebbe un azzardo. Se invece il Napoli nel prossimo campionato deve costruire le basi per lottare per lo scudetto l’anno successivo, allora Meret va benissimo e i suoi, inevitabili, errori saranno il giusto dazio per consentirgli di crescere e diventare forte. Tra l’altro ogni giorno che passa penso che questa storia del portiere diventi sempre più urgente e rischiosa. Reina magari non è stato il miglior portiere della nostra storia ma garantiva una certa dose di affidabilità, nel momento in cui ha deciso di andar via (o è stato lasciato andar via, sono passati già 4 mesi), bisognava subito avere l’alternativa, ora tutti sanno che il Napoli deve chiudere quel buco e tireranno la corda sul prezzo e sull’ingaggio.

  2. Speriamo il Napoli lo compri ieri invece. A comprare un portiere 35 enne a fine carriera si fa sempre in tempo, intanto prendiamocelo noi Meret.

  3. Mario Fabrizio Guerci 20 giugno 2018, 11:29

    E invece è tempo di TORNARE a svezzare giovani,di avere più coraggio e contribuire alla rinascita del calcio nostrano,piuttosto che inseguire il francesone,che non ha niente di più rispetto ad un Perin o Meret!Bergomi fu buttato in campo a 18 anni! Basta con sta solfa che si rischia di bruciare un giovane.Certo,l’affiancamento di un portiere di esperienza,sarebbe l’ideale,ma se c’è una difesa tosta,perchè no? Abbiamo vinto uno scudetto con Garella lì dietro,a parte quello lì davanti…

  4. Buongiorno a tutti, se devo spendere i soldi allora io prenderei Courtois dal Chelsea approfittando della pastetta con Sarri (che si è già beccato il 2 di picche da Albiol), il problema è sempre l’ingaggio del portiere belga. L’ideale sarebbe lui titolare, Sepe secondo e Contini terzo. Leggo di Perin: ricordatevi le papere a Pescara ed il primo anno al Genoa, sarà anche forte ma ha entrambe le ginocchia operate, personalmente non mi da’ molto affidamento. Areola ha il favore di Ancelotti perchè lo conosce (lui si, noi no), Leno e Rui Patricio non sono migliori di Meret.
    Il mio indice di gradimento è il seguente:
    1. Soldi e giocatori alla Roma per Allison
    2. Soldi all’Inter per Handanovic (approfittando delle possibili sanzioni dalla Uefa)
    3. Un anno di contratto a Buffon (provocazione)
    4. Courtois primo, Sepe secondo e Contini terzo
    5. Meret primo, Sepe secondo e Contini terzo

  5. Stefano Valanzuolo 20 giugno 2018, 8:50

    Meno male che “non è Donnarumma”. Lo aspettiamo, sarebbe un acquisto intelligente

  6. Eppoi spendiamo 25 milioni per una riserva??? Ma dai……..Carletto darà la tranquillità a tutti i giovani……..Meret, Verdi, Ruiz ecc per giocare e crescere

  7. Anche Lulin è andato. Ora siamo nei guai

  8. Domenico Spinella 19 giugno 2018, 21:17

    Magari il Napoli lo prendesse, per me è il portiere del futuro e mi sembra già maturo mentalmente.

  9. io direi di comprarlo e darlo in prestito sino a 26 anni..poi lo prendiamo e lo teniamo in panchina sino a 29 anni..poi lo rivendiamo perchè troppo vecchio..ma scusate donnarumma a che età ha esordito nel milan? e quello è troppo basso e quello è troppo chiatto e quello è troppo vecchio e quello è troppo giovane..ma solo a napoli ci facciamo tutte ste seghe mentali!?!?

    • Il milan, e sembra strano dirlo, non e’ al nostro livello e si puo’ permettere di far esordire dei giovani. Noi siamo più forti e dobbiamo giocare per vincere, non per far crescere i prospetti.
      Poi, se si giudica Meret non un prospetto ma uno di sicuro affidamento allora va benissimo.

  10. michele o pazzo 19 giugno 2018, 20:50

    Se pensiamo che il napoli spenda 20 mln per il secondo portiere siamo da rinchiudere.
    Donnarumma è attaccato soprattutto grazie alla gestione che ha avuto per lui il suo manager Raiola.
    Ancelotti un portiere giovanissimo lo ha già valorizzato, ma si chiamava Buffon, un fenomeno più unico che raro e sono passati più di 20 anni.
    Meret titolare forse è un azzardo, ma lo si potrebbe affiancare ad uno esperto, tipo sirigu, con contini terzo.
    Meret titolare e sepe secondo è un azzardo, anzi è roba da mentecatti.

  11. White Shark is still here 19 giugno 2018, 20:30

    Ma di cosa ci si lamenta poi, quando si dice che i giovani non giocano e la nazionale fa le figure che ha fatto?

  12. A 19th century man 19 giugno 2018, 17:59

    È un azzardo infatti…

  13. Raffaele Sannino 19 giugno 2018, 16:06

    La redazione si è adeguata al bamboccionismo italico.De Gea e Courtois hanno difeso porte più importanti delle nostre quando erano più giovani di Meret.Farà degli errori? Lo aiuteranno a crescere.E poi ,abbiamo sopportato per due anni uno dei peggiori portieri del campionato.Non potrà fare peggio.

    • La redazione segue con coerenza la sua linea. Il Napoli non e’ piu’ una squadra media ma una che aspira a diventare grande.
      In questa ottica il discorso che fa e’ giustissimo. Non discute la bravura di Meret, discute il rischio di mettere un portiere non testato ad alti livelli in porta di una squadra che deve vincere ogni partita.
      Per quel poco che ho visto io Meret e’ ottimo. Di quelli che fanno poco show perche’ sono sulla palla venti minuti prima. Ma sbagliare sul portiere e’ un rischio che il Napoli attuale non si puo’ permettere. Altrimenti non arrivi neanche in Champions. Reina sapevi che avrebbe fatto degli errori ma sapevi anche che le prestazioni successive non ne avrebbero risentito. Se Meret crolla che fai? Metti Sepe?
      Stiamo dicendo che non siamo piu’ la Fiorentina, l’Atalanta o il Bologna che prendono giocatori rischi sui giovani, siamo piu’ avanti e possiamo prendere rischi (inferiori) su giocatori che abbiano gia’ fatto vedere qualcosa senza essere ancora fenomeni. Siamo in campo per vincerle tutte e non ci possiamo permettere possibili errori.
      Detto questo, il lavoro di Giuntoli e’ anche raccogliere informazioni dettagliate su differenti aspetti dei calciatori, se sapesse che Meret e’ uno tosto mentalmente e che gli errori gli scivolano addosso allora il gioco potrebbe valere la candela.
      Pero’, permettimi, ‘gli errori lo aiuteranno a crescere’ dimostra non avere le idee chiare sul ruolo che dobbiamo avere. Se devi crescere, cresci da un’altra parte non in una squadra che aspira ad essere tra le top 3 in Italia e le top 10 in Europa.
      Siamo quelli che comprano (quelli buoni, non i fenomeni), non quelli che fanno crescere.

      • dino ricciardi 20 giugno 2018, 6:55

        Permettimi…se uno è forte è forte ..anche a 18 anni.
        E Meret ha tutto,dalla tecnica alla testa,se viene a Napoli sarà il prossimo portiere degli Europei perchè è superiore a Donnarumma e Perin giocherà poco.
        Non crollerebbe perchè è molto piu maturo dei suoi anni,ha personalità,freddo e sicuro dei suoi notevoli mezzi tecnici.
        Sicuramente non Sepe come secondo ma un portiere esperto come Sirigu o Cech a cui si farebbe fare la Champions.
        Anche Zoff passo dal Mantova al catino del San Paolo senza problemi anche se aveva già 26 anni…è un piccolo Zoff,stessa scuola,stessa testa,stesso carattere.
        Un peccato lasciarselo scappare.

        • Mario Fabrizio Guerci 20 giugno 2018, 11:11

          infatti..

        • Guarda Dino, a me se gli metti Cech o Sirigu al fianco va benissimo. Mettere solo lui sarebbe ad alto coefficiente di rischio, che non ci possiamo permettere. Per fortuna, perche’ vuol dire che siamo forti.
          Basta non prendersi rischi inutili.
          Che e’ poi il succo dell’articolo: Meret va bene, ma non lasciatelo solo.

    • Vincenzo Barretta 20 giugno 2018, 8:23

      Sono d’accordo cmq… solo che de gea e courtois avevano un portiere maturo (almeno per un anno) accanto. Per lanciarsi senza rischio. Credo che la società la pensi in egual modo. Non puoi avere solo meret e sepe

    • Applausi + aggiungo: il peggior portiere del campionato per 3 anni. Questa è l’unica cosa che non perdonero’ mai a Sarri.

    • Vincenzo Sgandurra 20 giugno 2018, 16:07

      Ciao Raffaele, condivido tutto parola per parola.. come vedrai, con me si sono scagliati i trolls 🙂

  14. Vincenzo Sgandurra 19 giugno 2018, 15:52

    Ma che cosa state dicendo ? Adesso al posto di applaudire per l’acquisto (MAGARI !!! io penso sempre che che la juve ce lo porti via) di Meret (che è un potenziale campione) e dopo avere avuto Reina per tre anni che indubbiamente ha sbagliato tantissimo, e non è stato mai criticato……quasi quasi vi dispiace prendere il miglior prospetto d’Italia, la migliore scuola portieri del mondo.
    State delirando… pure io penso che il primo anno se fosse accompagnato da un vero ex campione come Cech sarebbe meglio, ma se questi non venisse sarei ultrafelice di vederlo titolare lo stesso.
    Fate tante discussioni sui giovani, sull’Italia e poi quando toccano il Napoli non li volete. Fosse stato per colui che scrive Hysaj non sarebbe mai stato titolare(non è diventato un fenomeno ma è sempre affidabile) magari si rammarica per Rog e Diawara che non giocano mai.
    Scusate poi, ma che fenomeni sono Rui Patricio, Leno ed Areola???? Sono dei portieri un po’ meglio sel normale e quindi Meret non è loro inferiore.
    Se vogliamo un top VERO si prenda Courtois, ma non si può. Allora non abbiate la puzza sotto il naso per Meret

    • visto gollini, vero prospetto, visto meret, bel portiere, se piace l’usato sicuro c’e’ storari.
      ma dopo reina di cosa state parlando?

      • Vincenzo Sgandurra 20 giugno 2018, 16:05

        Dopo Reina ci vuole un portiere migliore di Reina, che è stato uno dei nostri punti DEBOLI.

    • quante partite ci ha fatto perdere reina con i suoi errori ? quanti punti ci ha tolto ? ma di cosa parli !

  15. dino ricciardi 19 giugno 2018, 14:47

    E voi pensate che a 21 anni invece di giocare come dovrebbe viene a Napoli a scaldare la panchina con squadre che lo farebbero giocare titolare?Per esempio la Fiorentina.
    Invece io sono dell’opinione che Meret mentalmente è molto piu preparato di Donnarumma,piu freddo,piu maturo,più…uomo,me pare nu vicchiarell.
    Donnarumma è piu esplosivo ed istintivo ma Meret è portiere con la P maiuscola,fortissimo tecnicamente,agile,senso della posizione,blocca quando deve e respinge quando non può…non come tanti portieri non impostati tecnicamente che respingono tutto,anche le palle facile.
    Meret secondo me sarebbe una scommessa vinta….una bella scommessa lunga 15 anni.

    • Assolutamente d’accordo.

    • Mario Fabrizio Guerci 20 giugno 2018, 11:14

      👍🏻stavolta condivido il tuo pensiero

    • Francesco Sisto 24 giugno 2018, 23:05

      No Dino, non stiamo dicendo che dovrebbe venirw a Napoli per fare panchina, anzi, in panchina dovrebvw starci un portiere esperto, sul quale si puo fare affidamento nel caso che Meret non si dimostri (ancora) all’altezza nel difendere la porta di una squadra che punta allo scudetto e gioca la CL partendo dalla seconda fascia.
      Io penso che sia pronto, ma bisogna cautelarsi, dato che non c’è la controprova.

      • dino ricciardi 25 giugno 2018, 18:31

        Infatti questo dicevo ..Meret in campionato e dietro un profilo tipo sirigu o Sorrentino

  16. giancarlo percuoco 19 giugno 2018, 14:46

    alla 2a sessine di mercato che cerchiamo il portiere, ce ne usciamo con Meret titolare?!?

    • Vincenzo Sgandurra 19 giugno 2018, 18:48

      Ciao Giancarlo, ma Leno, Areola e Rui Patricio non sono grandi portieri. Perin era il nome giusto, ma a Sarri non piaceva e la juve ce lo ha tolto. Meret è forte e come scrivevano i ragazzi su De gea e Courtois (aggiungerei anche Oblak) erano titolari alla sua età, per esempio Buffon fu titolare al secondo anno di A a Parma, che all’epoca era come noi oggi (con molti piu’ soldi provenienti dei risparmiatori).

      • giancarlo percuoco 20 giugno 2018, 6:57

        mica è una regola, se riuscì Buffon non è detto che ci riescano tutti.

        • onofrio marino 20 giugno 2018, 12:37

          E la vogliamo finire con Buffon. In Italia abbiamo avuto Zoff, Albertosi, ecc. ecc. e mica dopo di loro le squadre in Italia hanno giocato senza portiere. Magari arrivasse Meret. E’ da prendere subito e farlo giocare titolare, questo è più forte di Donnarumma che esaltate solo perchè è nella scuderia di Raiola. Morto un Papa se ne fà un altro.

      • Francesco Sisto 24 giugno 2018, 23:08

        A me Perin non fa morire, alterna grandi parate a periodi di sbandamento.
        Io prenderei Meret e Sportiello, e che si giochino il posto da titolare tra loro 2

    • Vogliamo vincere.

      Vogliamo i tropp player

      Basta con queste scartine

      MERITIAMO DI PIÙ!!!!

    • tieniti sepe

  17. Achille Cirillo 19 giugno 2018, 14:24

    Meret è da comprare subito, ma sono d’accordo con l’articolo, inserirlo come titolare sarebbe rischioso. Però mi onestamente non vedo grosse soluzioni per poter affiancare un titolare a Meret secondo in attesa di diventare nel prossimo futuro il titolare fisso. L’accoppiata Meret/Areola la vedo complicata per costi ma anche per età di entrambi, Areola ha 25 anni e dubito accetti una situazione del genere. Una soluzione Plausibile potrebbe essere Cech/Meret oppure Sirigu/Meret (a mio avviso la soluzione ideale). Spero comunque che alla fine Meret arrivi…

  18. Meret è molto più forte di Donnarumma. Ho visto Meret dal vivo solo una volta (Napoli-Spal) e devo dire che mi ha davvero impressionato per presenza, linguaggio del corpo e personalità. Donnarumma l’ho visto due volte e non mi ha particolarmente impressionato, a parte il vizio di avere le gambe sempre troppo divaricate. Se il Napoli avesse la stessa pressione ambientale di Firenze, Meret sarebbe da prendere ad occhi chiusi. Ma il rischio si potrebbe anche correre, anche perchè una media stagione in una Samp o in un Genoa farebbe schizzare la già alta valutazione del ragazzo. Il ticket Cech-Meret sarebbe da votare, magari con Contini come terzo portiere, anche perchè con questi due davanti non vedo che possibilità possa ricavarne Sepe. L’unico rischio sarebbe in Champions dove per problemi di lista (forse) dovrebbe essere scelto Contini ed uno tra i due co-titolari.

Comments are closed.