Napoli-Crotone, la probabile formazione: Maggio per l’addio, Mertens per il futuro

La nostra idea sulla formazione di stasera, sui ballottaggi e sulle possibili scelte in vista del match contro il Crotone.

Napoli-Crotone, la probabile formazione: Maggio per l’addio, Mertens per il futuro
Maggio (Foto Ssc Napoli)

Le ipotesi del Napolista

Ultimo appuntamento stagionale, Napoli saluta il Napoli e applaudirà la squadra di Sarri dopo una stagione piena di emozioni. Le emozioni, appunto: ci sarà spazio per qualche momento “di cuore” nel match contro i calabresi, che lottano ancora per la salvezza e quindi meritano una partita vera. Le ipotesi della nostra probabile formazione partono da questo mix tra campo ed emotività, tra il calcio di Sarri e 90 minuti che dovranno per forza sfuggire a qualche codice.

Maggio – Hysaj

Eccola qui, la prima deroga. Il giorno del probabile addio di Christian Maggio non può (potrebbe, dovrebbe) prescindere dalla sua presenza in campo dal primo minuto. L’ingresso in formazione sarebbe il giusto tributo all’ultima uscita di un calciatore che ha fatto la storia del Napoli, che ha attraversato l’intero processo di crescita di una squadra diventata grande, fino a un passo dallo scudetto, anche grazie al suo contributo. Per questa partita, necessariamente diversa, Hysaj può aspettare.

Hamsik – Zielinski

Al di là delle voci sul possibile addio (anche solo “valutato”) dello slovacco, e quindi della natura “emotiva” di questo ballottaggio, si tratta di un dubbio di formazione che va avanti da settimane. Quindi, nessuna dietrologia da addio in divenire, semplicemente una scelta tattica. Il fatto che sia l’ultima giornata di campionato ci “spinge” verso lo slovacco, capitano e simbolo di questa stagione e del Napoli, in assoluto.

Milik – Mertens

Un discorso uguale e contrario rispetto a quello di Maggio, o almeno questa è la nostra suggestione. Milik nella formazione iniziale, o comunque favorito su Mertens, come premio al finale di stagione del centravanti polacco e come introduzione al futuro, indicazione rispetto a quello che sarà. Non solo per il (possibile) addio di Mertens, quanto per la necessità di valorizzare il capitale-Milik, le sue qualità, la sua forza. Napoli-Crotone è solo l’inizio, si potrebbe scrivere così.

ilnapolista © riproduzione riservata