Le perle di Sconcerti: «Donnarumma più adatto a parare i tiri di Higuain che di Dybala»

Nella serata della vittoria della Juventus in Coppa Italia, l’opinionista regala alcune perle come quella su Pirlo

Le perle di Sconcerti: «Donnarumma più adatto a parare i tiri di Higuain che di Dybala»

9 Maggio 2018

Caro diario ad oggi sono ancora un cittadino senza governo, c’è un politico giovane che sta provando a convincere alleati su Whatsapp ma molti hanno abbandonato il gruppo. Mi sono stufato, addirittura dicono che vogliono ritornare a votare in estate e sono felice perché essendo del Sud, e quindi povero, almeno so come passare una domenica. La tv ha ricordato Aldo Moro, a modo suo ed anche Peppino Impastato, diciamo che stiamo talmente inguaiati che hanno dovuto arrendersi all’idea di proporre esempi, per la verità mai molto pubblicizzati, per ricordare alle giovani generazioni che siamo stati anche un Paese coraggioso e di spessore. Onore a Peppino e ad Aldo vittime di sistema. Già il sistema…

La finale di Coppa Italia

A proposito stasera hanno trasmesso anche la finale di Coppa Italia, quella finalina di fine anno che ha appeal solo se serve a giustificare fallimenti stagionali. Mi sono imbattuto mio malgrado in sconcertanti dichiarazioni che mi hanno fatto fare uno zapping compulsivo pur di non ascoltare, però poi la curiosità per l’assurdo mi ha convinto a rimettere su Rai 1. Dopo la moviola 3D per Mertens, e la moviola-make up per Vasquez, è stata definita anche la differenza di tiro in base al portiere. Cioè Donnarumma sarebbe stato più adatto a parare i tiri di Higuain rispetto a quelli di Dybala perché “sono complessivamente diversi ma complessivamente uguali”. Copyright Mario Sconcerti.

Pirlo tra i primi quattro italiani di tutti i tempi

Il portierone video-reporter ha pensato bene di farseli da soli, perché era complessivamente più semplice che spiegare il tecnicismo di Marione (sempre Sconcerti). Andava avanti il monologo e appariva Andrea Pirlo, e qui lo sconcerto si superava perché l’ex calciatore è inserito dal giornalista tra i quattro più forti italiani di tutti i tempi. “Azz e mo’ a chi ha fatto fuori?” ho pensato, e mi sono venuti in mente Baggio, Totti, Rivera, Mazzola, e mi so’ fermato perché a furia di contare mi sarei addormentato.

La Juve ha vinto

La Juventus ovviamente ha vinto, ed i suoi tifosi hanno consigliato sapone e lava a Napoli, segno di ossessione compulsiva di fronte alla continua non legittimazione dei propri trofei. Nessuno si è indignato e ci mancherebbe, è solo una tv di Stato, un servizio pubblico, mica una rete locale! I bianconeri hanno festeggiato giustamente la quarta coppa di fila però anche stavolta le hanno fatto lo scherzo di togliere le orecchie dal trofeo, pazienza in albergo guarderanno felici le avventure di Oliver Twist.

Caro Diario, “se si insegnasse la bellezza alla gente…”

ilnapolista © riproduzione riservata