Del Piero dalla parte di Sarri: «Il Napoli in lotta per il titolo grazie al suo gioco»

Alessandro Del Piero risponde a Massimo Mauro, che aveva chiesto della relazione tra bel gioco e mancata vittoria a Sarri: «Il Napoli visto quest’anno è un patrimonio da custodire».

Del Piero dalla parte di Sarri: «Il Napoli in lotta per il titolo grazie al suo gioco»

La notte del club a Sky

Solita gente, soliti discorsi. Al club di Sky, l’intervista di Allegri riapre la querelle sulle vittorie ottenute giocando “male”, o comunque sulle “mancate vittorie” del Napoli nonostante l’oggettiva bellezza del suo gioco. Massimo Mauro, dalla parte del tecnico bianconero (secondo cui cambiare, anche in senso difensivo, è necessario per vincere), pone a Sarri la solita domanda. Questa: «Ma non è che il bel gioco non è la strada giusta per vincere?». Sarri è visibilmente turbato, non riesce a rispondere compiutamente e formula il suo manifesto: «La penso troppo diversamente da te per poter rispondere a questa domanda, per me il risultato si può e si deve raggiungere attraverso il gioco».

Come Federer e Nadal

Il dibattito in studio, subito dopo, vede in contrapposizione la visione di Mauro e quella di Alessandro Del Piero. Che, semplicemente, difende Sarri su tutta la linea, sposando in pieno i concetti del tecnico del Napoli: «Parlare di Napoli che “non vince” per colpa del bel gioco è sbagliato. Anzi, il Napoli è lì, ha fatto 88 punti e ha conteso lo scudetto alla Juventus proprio grazie alla qualità del suo calcio. Sarri ci ha mostrato un patrimonio che va tutelato ed esaltato, lo invito a non cambiare mai modo di lavorare e di costruire le sue squadre. Anzi, spero che lui e De Laurentiis possano accordarsi per il futuro, perché il Napoli visto in questa stagione è stato eccezionale».

Insomma, Del Piero ha rappresentato tutti i sostenitori di un certo tipo di calcio. Dell’idea, veicolata da Sarri, secondo cui il successo deve passare attraverso la ricerca e lo sviluppo di un’idea di gioco. Ovviamente, la discussione è potenzialmente infinita e ognuno difende la propria idea, la propria visione del calcio. Da stasera, sappiamo che Sarri ha un Del Piero in più dalla sua parte, almeno in questa battaglia ideologica. Tanto da aggiungere, alla fine: «Siamo al Foro Italico (Sky trasmetteva in esterna, da Roma), qui ha vinto sempre Nadal eppure siamo nell’era di Federer. Perché ha toccato vette altissime di gioco».

ilnapolista © riproduzione riservata