Le 12 ore di Ancelotti che sconvolsero il mercato del Napoli: Benzema, Vidal, Di Maria…

Profili internazionali coreografici all’arrivo di Ancelotti, vecchi pallini interni (Suso, Verdi) “richiamati” dal nuovo corso tecnico.

Le 12 ore di Ancelotti che sconvolsero il mercato del Napoli: Benzema, Vidal, Di Maria…

Giuntoli ha il dono dell’ubiquità

Sono passate solo poche ore dalla formalizzazione – tra l’altro non ancora ufficiale – dell’ingaggio di Ancelotti. Eppure il Napoli ha già avviato una trentina di trattative di mercato, a voler rimanere stretti. Una vera e propria rivoluzione, con nomi enormi, altisonanti, clamorosi, trovate voi l’aggettivo che meglio identifica una vera e propria pioggia di affari anche solo pensati. Sì, perché ci sono due possibilità: Giuntoli è ubiquo, ed è contemporaneamente a Roma, alla Filmauro, e pure ad incontrare tutti gli agenti di questi calciatori; oppure alcuni di questi rumors sono da catalogare come bufale. 

Ad occhio e croce, noi puntiamo sulla seconda eventualità. Non fosse altro che per alcuni dei nomi che sono stati snocciolati. Abbiamo Benzema, Vidal e David Luiz. Ovvero tutti calciatori con un ingaggio quasi doppio, o anche doppio, a quello di Insigne, Mertens e Hamsik. Sono stati tutti allenati da Ancelotti, ma crediamo che questo non basti a chiudere il cerchio di un acquisto. Ancelotti fa l’allenatore, non il mago.

Abbiamo letto di Seri, centrocampista del Nizza; o anche di Martial, esterno del Manchester United. L’ultima bomba, in ordine di tempo, riguarda Angel Di Maria, uno dei calciatori-feticcio di Ancelotti. Oltre a questi nomi internazionali, puramente coreografici alla nomina di Ancelotti ci sono i vari Verdi e Suso de noantri, vecchi pallini domestici che potrebbero essere ancora più “invogliati” ad accettare Napoli dal nuovo tecnico. Insomma, prepariamoci ad un’estate piena piena di calciomercato. Vero, mezzo vero, anche solo virtuale. L’effetto-Ancelotti amplificherà ancora di più le voci intorno al Napoli.

ilnapolista © riproduzione riservata