Juventus-Napoli, per i giornali Sarri ha già varato il ritorno dei titolarissimi

Pochi dubbi alla vigilia di Torino, Sarri pensa ad un Napoli “allegrista” negli uomini, con due calciatori in panchina pronti a spaccare la partita (Milik e Zielinski).

Juventus-Napoli, per i giornali Sarri ha già varato il ritorno dei titolarissimi
Hamsik, Insigne e Mertens

Una virtuale certezza

La vigilia di Juventus-Napoli è in bilico per Allegri, ma in realtà anche per Sarri. Come abbiamo scritto anche noi, il tecnico del Napoli deve fare fronte ai dolci tormenti del tecnico costretto a non sbagliare una vera e propria finale. Dal punto di vista delle scelte degli uomini, soprattutto: il Napoli è una squadra dal meccanismo oliato, ora come ora ci sono solo dei dubbi “tecnici” derivanti dal momento. E cioè: Milik e Zielinski che insidiano i titolarissimi.

Sì, li insidiano e basta. Il verbo giusto si esaurisce in una minaccia virtuale, virtuale come la certezza di vedere in campo i calciatori che hanno portato la squadra di Sarri a giocarsi lo scudetto. Lo scrivono un po’ tutti, a cominciare dalla Gazzetta dello Sport: «Rispetto al match con l’Udinese dovrebbero esserci quattro cambi di formazione. Koulibaly tornerà al fianco di Albiol, Allan e Jorginho sostituiranno rispettivamente Zielinski e Diawara, e Mertens dovrebbe essere preferito a Milik come centravanti. Il condizionale, però, è d’obbligo. Visto che comunque Sarri tiene in grande considerazione il momento di forma del polacco. Tuttavia, Mertens resta il capocannoniere azzurro ed in questi giorni ha lavorato sodo per ritrovare brillantezza. Partirà lui, poi in corso d’opera qualcosa potrebbe cambiare. Già perché Sarri ha forte, fortissima, la tentazione Zielinski dal primo minuto. Hamsik, però, sarebbe il regista aggiunto in una partita che si annuncia combattuta a centrocampo. Ecco perché resta una spanna avanti a Zielinski, che potrebbe dare una accelerata decisiva nella ripresa».

Sarri come Allegri

L’idea di Sarri, almeno dal punto di vista degli uomini, potrebbe essere molto “allegrista”. Ovvero: due uomini in panchina pronti a spaccare la partita. Ovviamente, si tratta di Milik e Zielinski. La pensano un po’ tutti come la Gazzetta. Il Corriere dello Sport sbatte in prima pagina il 4-3-3 dei titolarissimi (sotto), Il Mattino parla di “titolarissimi favoriti”. Insomma, non dovrebbero registrarsi troppi scossoni, nonostante i segnali delle ultime partite. Vedremo se l’idea dello scontro-scudetto scuote i talenti un po’ quiescenti (eufemismo) delle ultime settimane.

ilnapolista © riproduzione riservata