Napoli-Roma 2-4, è la notte degli orrori: vantaggio di Insigne, poi il crollo

Napoli-Roma è la seconda sconfitta in campionato, la prima dopo 10 vittorie consecutive. La Juventus, ora, è virtualmente avanti (-1 con una partita da recuperare).

Napoli-Roma 2-4, è la notte degli orrori: vantaggio di Insigne, poi il crollo

Napoli-Roma 1-4, una notte indimenticabile. Ma in senso negativo. Insigne porta il Napoli in vantaggio, Under pareggia subito. Poi Dzeko due volte, e infine Perotti.

Il primo tempo

Succede che il Napoli vada in vantaggio, ma in realtà non ci vada mai. Il gol di Insigne illude che tutto vada come al solito, Under dopo 60 secondi riporta tutti sulla terra. Sono due gol belli, non casuali. Insigne servito da Mario Rui dalla fascia sinistra, tiro leggermente deviato e 1-0. Sessanta secondi dopo, la palla è già a centrocampo dopo l’1-1 di Under, arrivato con un tiro di sinistro deviato in maniera beffarda da Mario Rui. Reina scavalcato, palla dentro e partita vera. Anzi, difficile. La Roma segna al 26esimo, dopo una lunga e bellissima azione. Cross di Florenzi, splendido colpo di testa di Dzeko. È 1-2, e non abbiamo visto ancora nulla.

La ripresa

Il Napoli si riversa nella metà campo della Roma, ma il gioco è confuso e poco fluido. La Roma non fa e non deve fare altro che rimanere compatta, acquattata sulle due linee di difesa e centrocampo. Insigne si rende pericoloso in maniera reale due, tre volte ma Alisson è strepitoso. Alla prima ripartenza, Dzeko trova un meraviglioso tiro a giro di sinistro. Da fuori area. Reina è incolpevole. La partita è finita, la scure la fa calare Mario Rui con un orrendo colpo di tacco a centro area su cross dalla sinistra. Palla che arriva docile verso Perotti, 1-4 e arrivederci. Segna Mertens nel recupero, ma è solo tabellino. E il San Paolo applaude.

È successo, il Napoli si ferma dopo 10 vittorie consecutive. Ci può stare. Juve a -1, con una partita da recuperare. Nulla è perduto, ma ora sono i bianconeri ad essere avanti, anche se solo virtualmente. Appuntamento a Milano, Inter-Napoli domenica prossima. Per provare a dimostrare che Napoli-Roma è solo un caso.

ilnapolista © riproduzione riservata