Sarri (Rai): «Giuntoli è un fuoriclasse, non ha voluto prendere giocatori tanto per prenderli»

Alla Domenica Sportiva: «Ha fatto una scelta di generosità nei miei confronti. Per l’inglese avrei bisogno di una rinfrescatina. Chi è stanco, riposerà col Lipsia»

Sarri (Rai): «Giuntoli è un fuoriclasse, non ha voluto prendere giocatori tanto per prenderli»
Giuntoli e Sarri / Foto Matteo Ciambelli

L’intervista di Sarri alla Domenica Sportiva

Benevento

«È stata una partita più insidiosa di quel che poteva far pensare la classifica. Un derby importante per loro giorno, poteva essere il giorno della rinascita. È un ambiente che ha entusiasmo, nonostante la classifica. Loro hanno avuto una partenza a grande ritmo. Poi abbiamo fatto bene per mezz’ora, c’è il rammarico di non averla chiusa lì».

Mertens

«Per tranquillizzare totalmente è presto. L’infortunio è di entità minore rispetto a quanto visto in campo».

Rinnovo contratto

«Di calcio non vi piace parlare? Non è un tormentone, ho un contratto che prevede clausole di uscita per me e per il Napoli. Aurelio mi ha detto che voleva rivedere il contratto. Nei prossimi quindici giorni ci vedremo, non venerdì perché sabato giochiamo contro la Lazio».

Parla inglese?

«Avrei bisogno di una bella rinfrescatina, l’ho studiato trent’anni fa».

Napoli maturo

«Il Napoli dell’anno scorso questa partita la vinceva 4-2 oppure poteva fare 3-3, è una squadra che in questa stagione è più contenuta. Ha sprazzi di gioco superiori all’anno scorso, poi ha una gestione della partita superiore all’anno scorso. Fa più punti per questo e per un pizzico solidità difensiva in più»

Differenza Napoli e Juventus, anche come rosa

«La Juventus è più forte, il campionato è simile alla Bundesliga, ci sono 3-4 squadre di ottimo livello e una nettamente superiore alle altre. Il nostro merito è di aver evitato che la classifica della Serie A fosse simile alla Bundesliga».

Il mercato

«Abbiamo una squadra che ha vinto di meno, quindi c’è una minore abitudine a vincere. Abbiamo squadra che ha tanto giocatori molto giovani, difficile che siano tutti pronti per livelli massimali. Io ritengo Giuntoli un fuoriclasse assoluto nel suo lavoro, ha fatto una scelta di generosità miei confronti e della società, non ha voluto prendere giocatori tanto per prenderli». (Quel che il Napolista ha scritto qualche giorno fa).

Le coppe

«In questo momento cercherò di mettere la squadra migliore possibile contro la Lazio, poi valutiamo. Se qualcuno ha bisogno di riposo, lo prende contro il Lipsia, non c’è discussione».

Clausola 1° gennaio e 31 maggio, vi siete complicati la vita da soli

«Non mi sembra che sia così, non mi ricordo le date. Ti rispondo bene la prossima volta. Non mi ricordo bene il contratto, quel che a me importa è la scarica di adrenalina che mi dà l’opportunità. Rischio di dirti una sciocchezza».

 

ilnapolista © riproduzione riservata