Il Mattino: Napoli costretto a risarcire l’abbonato che ha presentato ricorso. Scompare la clausola “legale”

La sentenza del Tribunale di Napoli: il club pagherà anche le spese processuali. Gli abbonati che vorranno ricorrere in tribunale, da ora in poi, non saranno bloccati dall’articolo 3 del vecchio contratto.

Il Mattino: Napoli costretto a risarcire l’abbonato che ha presentato ricorso. Scompare la clausola “legale”
I tifosi del Napoli, stadio San Paolo Photo Matteo Ciambelli

L’articolo del Mattino

È arrivata la sentenza del Tribunale di Napoli (sezione XII, presieduta da Scotto di Carlo) in merito al contenzioso sul contratto con gli abbonati. Lo riporta Il Mattino. Il club partenopeo è stato condannato al risarcimento dei danni al ricorrente V.D.G. e al pagamento delle spese processuali rispetto al procedimento per l’inibizione della clausola legata all’articolo 3 del contratto di adesione. Questa clausola imponeva ai richiedenti di non poter avviare contenziosi con il club partenopeo in merito al rapporto di abbonamento.

Le parole del legale del ricorrente, Erich Grimaldi: «Il Napoli non potrà inserire questa clausola nei successivi contratti di abbonamento. In questo modo, i sottoscrittori della tessera potranno intraprendere un procedimento contro il club qualora ravvisassero una limitazione dei propri diritti». Il ricorso ha preso spunto dal prezzo maggiorato dell’abbonamento rispetto al costo dei 19 biglietti singoli per la stagione 2016/2017. Il Napoli, comunque, non si ferma: secondo Il Mattino, il club partenopeo è pronto a presentare ulteriore ricorso.

 

ilnapolista © riproduzione riservata