Ricordate l’attacco di Cassano a Sarri? Il suo nuovo procuratore è Alessandro Moggi

Un tweet della signora Cassano, Carolina Marcialis, chiarisce i nuovi rapporti lavorativi e la nuova “scuderia” di Antonio. L’universo Moggi non ha rapporti sereni (eufemismo) con De Laurentiis.

Ricordate l’attacco di Cassano a Sarri? Il suo nuovo procuratore è Alessandro Moggi

Il tweet della moglie di Cassano

Per un po’ ci siamo interrogati sulle possibili motivazioni che hanno spinto Antonio Cassano, qualche giorno fa, a rilasciare un’intervista con frasi molto dure nei confronti di Maurizio Sarri. Anche perché, pensandoci e ripensandoci, non c’erano punti di contatto e disaccordo tra i due. Quando il primo era sulla cresta dell’onda, tra Real Madrid, Roma, Sampdoria, Milan, il secondo allenava nelle serie minori; quando il secondo si è preso parte della scena dei tecnici italiani, il primo è scomparso tra Parma, Genova e il rapporto controverso con il Verona. Nell’intervista ha che detto che ci sono solo tre campioni in Serie A, tutti e tre juventini: Pjanic, Higuain e Buffon.

Poi, il 18 gennaio scorso, il tweet di Lady Cassano, Carolina Marcialis. Che, sul suo profilo social, chiarisce i nuovi rapporti professionali di suo marito:

Come dire: attenzione, che da ora in poi la gestione di Cassano è legata a questa particolare scuderia. In qualche modo, ora, è più facile “spiegarsi” certe parole dell’attaccante barese su Sarri. Non c’entra la psicosi juventina, siamo chiari. C’entrano i rapporti tra i Moggi e De Laurentiis, rapporti non proprio sereni. Basta andare su internet, fare una ricerca incrociata e leggere tra i risultati: ci sono le dichiarazioni di Moggi figlio su Immobile e Verdi, quelle più antiche su Lavezzi e Ghoulam. Insomma, c’è un po’ di passato che spiega le cose e torna forte nel presente. Nelle parole di Cassano, per esempio. Quasi niente avviene per caso, dopotutto.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Giulio Valerio Maggioriano 23 gennaio 2018, 7:09

    Siamo all’esegesi del pensiero di Cassano…

  2. Lo voglio alla juve insieme a balotelli, pronto per delle notti di pippate e discoteca con Cocain…

  3. Bravo Caszano hai trovato il cocchio e redini? ora trovati il Cavallo e non fare come Verona, che scappi prima di arrivare. A far nulla è davvero deprimente, si sballa mentalmente. Sei ancora giovane Cassano, truovet na fatic, dai che Moggino ti piazza, ma non fare come Verona. Poi dicono che i napoletani so sfaticat.

  4. ma che ce ne frega di cassano?

  5. in realtà più che un procuratore gli serve un impresario

  6. Il prossimo articolo e’ sulle scie chimiche?

  7. giancarlo percuoco 22 gennaio 2018, 14:15

    a me non sembra neanche questo il motivo. che se ne fa Cassano di un procuratore poi?

Comments are closed.