ilNapolista

Insigne: «Importante l’impegno, non la posizione in campo. Stiamo lavorando per attaccare il Belgio»

Insigne: «Importante l’impegno, non la posizione in campo. Stiamo lavorando per attaccare il Belgio»

Lorenzo Insigne è intervenuto in conferenza stampa dal ritiro della Nazionale a Montpellier. 

Le sensazioni del gruppo. 

Abbiamo tutti una grande voglia di scendere in campo, stiamo lavorando tanto per disputare un grande Europeo. Chi scenderà in campo farà il massimo per ottenere il migliore risultato possibile per questa Nazionale.

Come hai reagito alla convocazione?

Sono stato molto felice di entrare a far parte di questo gruppo, ci tenevo tanto e per fortuna sono qui. Mi sento orgoglioso di far parte della Nazionale.

Le differenze rispetto al ririto in Brasile.

Due situazioni molto differenti, ogni allenatore allena a modo suo. Allora ci concentrammo molto sul clima, ora lavoriamo tanto sullo spirito di gruppo e sulla tattica. Il mister ci chiede di stare uniti e giocare sereni.– Domanda per Insigne. Come va l’adattamento nel ruolo di seconda punta? 

L’adattamento al ruolo di seconda punta.

Nessun problema, anche perché credo che Al nostro livello, non credo debbano esserci problemi di ruolo. Voglio dare una mano ai miei compagni, non è importante la posizione in campo ma l’impegno”.

Il Belgio e il rapporto con Mertens.

Affrontiamo una grande squadra, piena di campioni importanti come Hazard e De Bruyne. Con Dries ho un buon rapporto, anche se ci giochiamo il posto da titolare nel Napoli. Anche lui è molto forte, ma ce la giocheremo con tutti. Non abbiamo problemi. Ce la giocheremo cercando di attaccarli, perché in difesa non sono molto compatti. Stiamo facendo allenamenti specifici per metterli in difficoltà. Loro in attacco sono forti, ma noi possiamo dire la nostra 

ilnapolista © riproduzione riservata