Il Napoli perde a Siena 2-1

Primo tempo imbarazzante. Il Napoli non c’è. Il Siena è in vantaggio con gol di Reginaldo su dormita di Campagnaro. In precedenza gli azzurri avevano tirato con Pandev. Hamsik ha mancato un aggancio e poi Cavani si è divorato il gol del pareggio, ma era in fuorigioco. Il Napoli comincia il secondo tempo sempre senza Lavezzi.
Il Pocho entra in campo al decimo della ripresa e sfiora il pareggio con un bel diagonale di sinistro su cross di Zuniga. Poi il Siena raddoppia in contropiede con D’Agostino, al 20’.
Il Napoli attacca. Entra Vargas al posto di Pandev, e successivamente Inler al posto di Dzemaili. Il Siena salva sulla linea su colpo di testa di Cavani, poi lo stesso uruguaiano colpisce un palo. L’arbitro non fischia un fallo di mano di Contini in area per precedente fallo di Cavani. Poi, dopo azione in contropiede del Siena, il Napoli accorcia su autorete di Pesoli su cross di Lavezzi. A cinque minuti dalla fine. All’ultimo minuto clamorosa traversa di Campagnaro su colpo di testa. Due i pali del Napoli.

ilnapolista © riproduzione riservata