Diego vince la prima
il vate la mette in rima

All’esordio da Mister, nel Mondiale,
Diego in giacca e cravatta è originale !!
E’ stata una richiesta della figlia,
così vestito, è una meraviglia !!
Quando entra in campo, il viso assai tirato,
si vede che è un pochino emozionato.
La Sua Argentina contro la Nigeria,
ragazzi, la faccenda adesso è seria,
un Popolo lo segue con amore
sognando che ritorni vincitore.
La palla corre tra i piedi di Messi,
un gol vorrebbe che tu lo facessi.
Ma il portiere africano, Enyeama
(ho scritto bene, ché così si chiama)
compie degli interventi strepitosi
e riceve gli applausi dei tifosi.
C’é un corner, tutti in area, Heinze è solo,
si tuffa come un angelo in volo,
colpisce, fronte piena, e lo mette,
il pallone, all’incrocio, lì nel sette.
L’Argentina così passa in vantaggio,
oh caro Diego, El Barba, che è un gran saggio,
ha deciso che è Tua questa partita,
e comincia per Te un’altra vita !!
Tanti gol sbagliano i Tuoi giocatori,
ma non fa niente, uscite vincitori,
sappi che non soltanto in Argentina,
ma anche a Napoli, la gente Ti è vicina.
Tu in piedi, con le braccia al sen conserte,
noi Ti gridiamo, Diego, buena suerte !!!

Questa poesia, la prima della lista,
la troverai, se vuoi, sul Napolista !!

Johannesburg – Napoli
12 giugno 2010
by Bruno
P. S.
Ora usate un po’ il cervello,
ecco qui un indovinello:
mentre Voi vi riposate,
lui compone: chi è ? . . . . . . !!



ilnapolista © riproduzione riservata