ilNapolista

Libero: non c’è terapia che tenga, Insigne dovrà saltare il Barcellona

Il referto della risonanza è una tegola. I tempi sono troppo stretti. L’unica speranza, comunque debole, è che il capitano possa recuperare dai quarti in poi, le partite che il Napoli non ha mai disputato nella sua storia

Libero: non c’è terapia che tenga, Insigne dovrà saltare il Barcellona

Su Libero, Claudio Savelli scrive dell’infortunio di Insigne a pochi giorni dal match di Champions contro il Barcellona. I tempi sono troppo stretti, dice, non ci sono terapie che tengano, nonostante gli sforzi del club e del capitano. E’ impossibile che Insigne ce la faccia a recuperare per sabato.

“Anche l’infortunio di Insigne sembrava meno grave di quanto suggerivano le sue lacrime – infezione all’inserzione dell’adduttore, si era detto in prima istanza – e invece sono arrivati gli esami finali: lesione parcellare del tendine dell’adduttore lungo sinistro. Tradotto: una tegola. Non c’è terapia che tenga,i tempi sono troppo stretti e Insigne con ogni probabilità dovrà saltare il Barcellona. L’unica speranza, comunque debole, è di poter recuperare per le partite successive, dai quarti in poi, cioè quelle che il Napoli non ha mai disputato nella sua storia”.

 

ilnapolista © riproduzione riservata