ilNapolista

De Laurentiis, arrabbiatissimo, si astiene dalla votazione per la ripresa della serie A

Sulla Gazzetta. La ripartenza è stata fissata per il 19 settembre, con 13 voti a favore. In 5 (comprese Juve, Milan e Atalanta) hanno votato per il 12. Il patron azzurro chiedeva di riprendere il 26 o il 3 ottobre. 

De Laurentiis, arrabbiatissimo, si astiene dalla votazione per la ripresa della serie A

Ieri la Serie A ha deciso la data per la ripartenza del campionato: il 19 settembre. Oggi il consiglio della Figc ratificherà la scelta. I club, scrive la Gazzetta dello Sport, si sono alla fine riuniti sulla soluzione già indicata dalla maggioranza. Tutti tranne il Napoli di De Laurentiis. Che infatti, ieri, si è astenuto.

Procediamo con ordine. Erano due i partiti e due le date preferite. Juve, Milan e Atalanta avrebbero ricominciato volentieri il 12 settembre, per rimanere in linea con gli altri campionati continentali più importanti. La maggioranza della Serie A, invece, voleva una settimana in più per lavorare sulla preparazione dei tesserati.

Le votazioni, dettaglia la rosea, hanno contemplato le seguenti percentuali: 13 club hanno votato per il 19 settembre, 5 per il 12, il Napoli si è astenuto.

“Il presidente del Napoli De Laurentiis in realtà era contrario alla scelta di ripartire poco oltre metà settembre: nelle intenzioni del numero uno del club azzurro, arrabbiatissimo, il periodo tra fine e nuovo inizio sarebbe dovuto essere ben più ampio. De Laurentiis proponeva di aggiungere almeno un’altra settimana all’intervallo tra una stagione e l’altra: la ripartenza doveva essere fissata per il 26 o addirittura per il primo fine settimana di ottobre, sabato 3 e domenica 4. Una soluzione che non avrebbe permesso di finire in tempo per Euro2021, dunque impraticabile”.

 

ilnapolista © riproduzione riservata