ilNapolista

Le preoccupazioni dei giocatori del Barcellona sul gruppo WhatsApp: «Dove sta andando il club?»

Su Diario As le reazioni dello spogliatoio allo scandalo social. “Non si capacitano di questi continui scandali, solo loro stanno reggendo l’equilibrio del club”

Le preoccupazioni dei giocatori del Barcellona sul gruppo WhatsApp: «Dove sta andando il club?»

Diario As dedica ovviamente allo scandalo Barcellona l’apertura dell’edizione on line. Il Barça, il presidente Bartomeu, è accusato da Cadena Ser di aver pagato una società per screditare sui social i suoi oppositori e tra questi anche Messi e Piqué. La situazione è molto agitata. Cadena Ser ha pubblicato un documento di 32 pagine che confermerebbe lo scoop.

As invece pubblica un articolo in cui riferisce delle reazioni dei calciatori del Barcellona alla notizia, reazioni che avrebbero avuto nel gruppo WhatsApp. Scrive As:

Il gruppo WhatsApp dei giocatori si è attivato a metà pomeriggio per commentare le informazioni rivelate in esclusiva dai colleghi del network Ser. Sono stati fatti i nomi di Piqué e Messi in qualità di vittime.

E ancora:

Le reazioni sono state le più disparate: dal borbottio allo scetticismo più assoluto, fino all’inquietudine in alcuni casi e alla preoccupazione in altri. Nello spogliatoio non si capacitano di come il club si sia immerso da settimane in questa spirale di polemiche e scandali che impediscono ai giocatori di lavorare con calma, proprio ora che la Champions e il Clasico sono dietro l’angolo. La polemica con Abidal che ha accusato i giocatori di non volere Valverde, la decisa risposta di Messi, adesso Bartomeu è indicato come responsabile di un’iniziativa che nel migliore dei casi può essere considerata dubbia.

Prosegue l’articolo di As:

Quel che è certo è che nella squadra è evidente una sensazione di stanchezza. In questo momento i calciatori si sentono i soli che stanno garantendo un equilibrio al club e sanno che una eventuale eliminazione in Champions o una sconfitta contro il Real avrebbero conseguenze nefaste.

“Quel che più di ogni altra cosa angustia lo spogliatoio – scrive il quotidiano – è l’incomprensione per la direzione che sta prendendo la giunta direttiva del Barcellona. Prima il mancato acquisto di Neymar, poi il mancato rafforzamento della rosa nel mercato invernale, il modo in cui è stato gestito l’esonero di Valverde, le pubbliche insinuazioni di Abidal nei confronti dei giocatori e infine le ultime notizie sono sufficientemente gravi per autorizzare una richiesta di spiegazioni da parte dello spogliatoio nei confronti della presidenza.

ilnapolista © riproduzione riservata