ilNapolista

Gattuso: «Non possiamo pensare al 5 novembre (l’ammutinamento), dobbiamo lavorare»

In conferenza: «Ho capito che non si è risolta, dobbiamo guardare al nostro lavoro e poi vediamo quel che succede. Dobbiamo vincere le partite».

Gattuso: «Non possiamo pensare al 5 novembre (l’ammutinamento), dobbiamo lavorare»
foto Hermann / Kontrolab

Gattuso ha parlato dell’ammutinamento e delle ricadute che l’ammutinamento ha ancora sul Napoli.

«Dobbiamo vincere le partite, quel che è successo il 5 novembre è successo il 5 novembre. Ho capito che non si è risolta, dobbiamo guardare al nostro lavoro e poi vediamo quel che succede».

«Da giocatore soffrivo quando la Juventus giocava prima di noi e non riuscivamo a fare gol. Non ho mai pensato alle partite che dovevo giocare tre giorni dopo».

«A Brescia partita simile a quella di Cagliari. Non so come giocheranno, però è una squadra che lascia 2-3 giocatori sempre in avanti. Non dobbiamo peccare di presunzione. Dobbiamo essere molto bravi a leggere questa partita. Giocano sulle seconde palle, vanno sul fondo, hanno 3-4 giocatori in area».

«Ad oggi non ho sentito nessuno parlare del Barcellona. Abbiamo lavorato solo sul Brescia. Del Barcellona cominceremo a parlare da sabato. Non dobbiamo pensare che dobbiamo giocare tra quattro giorni contro Messi. Secondo me abbiamo preparato molto bene la partita di Brescia».

ilnapolista © riproduzione riservata