ilNapolista

Tra il Napoli e James ci sono i 13 milioni di commissione per Mendes

Rassegnatevi, tra De Laurentiis e Ancelotti regna l’armonia. Forse col colombiano c’è stato l’errore di aver creato troppa attesa. Adl teme il rapporto con Wanda Nara

Tra il Napoli e James ci sono i 13 milioni di commissione per Mendes

Il mercato alle condizioni del Napoli

Qui a Dimaro sembra di essere calati in una dimensione virtuale. Tra i boschi, le comitive azzurre, i ruscelletti, non si respira nemmeno un’oncia della presunta tensione che dovrebbe percorrere la spina dorsale del Calcio Napoli. Un acquisto? Due acquisti? “Se non viene James, si consumerà la frattura tra De Laurentiis e Ancelotti”. È come se l’informazione, o comunque parte dell’informazione viaggiasse su un binario parallelo.

Basterebbe guardarli, presidente e allenatore. Basterebbe assaporare il clima che si respira nella grande famiglia del Napoli, qua a Dimaro. Altro che le bizze di Antonio Conte che boccia un giocatore al giorno.

Il Napoli ha le idee chiare. Il mercato è tutt’altro che finito. Ma si farà alle condizioni del Napoli. Aurelio De Laurentiis avrebbe voluto prendere subito un calciatore come Ilicic e portarlo a Castel Volturno ma all’ultimo momento l’Atalanta si è tirata indietro.

Sì, troppa attesa mediatica per il colombiano

Sì, è vero il presidente è consapevole di aver creato eccessiva aspettativa mediatica attorno al nome di James Rodriguez. Forse avrà anche sbagliato ma la solidità del Napoli viene prima di tutto. James ha 28 anni, è un calciatore che piace ad Ancelotti, ma la cui operazione richiede anche un obolo di tredici milioni di euro per Jorge Mendes. Al momento è difficile che l’operazione vada in porto. Anche se vale sempre il detto “mai dire mai”.

Le piste ci sono. Le conoscete, le conosciamo. Pépé, Lozano, Fekir. Calciatori in grado di strappare, di accelerare, di fare quello che desidera Ancelotti.

Anche perché l’altro oggetto del desiderio, Icardi, è legato a dinamiche extracalcistiche che potrebbero essere anche complesse da gestire e da domare. De Laurentiis conosce se stesso e il rapporto con Wanda Nara potrebbe essere troppo tumultuoso.

Nel frattempo, l’operazione sfoltimento continua: ora verrà il turno di Hysaj e Verdi.

Ancelotti e De Laurentiis – con Giuntoli ovviamente – continuano a procedere uniti lungo una sola direzione. Chi vi racconta il contrario, non li ha mai visti assieme. Se vi piace farvi del male, procedete con l’autolesionismo. Altrimenti godetevi il Napoli dell’armonia e abbiate fiducia.

ilnapolista © riproduzione riservata