Insigne o non Insigne: è lui il vero dubbio di Arsenal-Napoli

C’è disaccordo sui titolari di Arsenal-Napoli. Solo La Gazzetta schiera sicuramente Milik titolare, mentre in molti puntano sul recupero di Insigne

Insigne o non Insigne: è lui il vero dubbio di Arsenal-Napoli

Pareri discordanti sulla formazione che metterà domani in campo Carlo Ancelotti per provare a vincere all’Emirates contro l’Arsenal nell’andata dei quarti di finale di Europa League. Una vittoria fondamentale per il Napoli, in vista del ritorno e per continuare ad inseguire il trofeo internazionale che manca da 30 anni.

Il Corriere dello Sport segnala Insigne come arma segreta. L’attaccante napoletano sarebbe pronto a scendere in campo dal primo minuto Mertens dal primo minuto.

“Insigne vede l’Emirates” per il Mattino. Ci sarebbe un ballottaggio in corso tra lui e Milik per il posto da titolare

“La scelta del tecnico verrà presa in base alla condizione attuale dei due attaccanti e sarà anche di natura tattica e cioè sul tipo di partita che intende impostare. C’è l’opzione di puntare sulla fisicità di Milik contro i possenti difensori centrali dell’Arsenal, oppure sulla rapidità di Insigne e la sua capacità di svariare tra le linee per lanciare Mertens in profondità. Un attacco con una torre e un brevilineo, oppure quello con due piccoletti”

Ed è duello anche per l’edizione odierna de La Repubblica, “Insigne prenota l’Arsenal duello in attacco con Milik per una maglia da titolare”. Per Marco Azzi infatti la tentazione di giocare con il tandem di attacco Mertens-Insigne sarebbe sempre più forte.

“L’attaccante della Nazionale ha infatti confermato di essere in netta ripresa e si candida dunque addirittura per un posto tra i titolari, dopo essersi messo prudentemente alla prova part time in campionato durante la partita di domenica scorsa contro il Genoa”

La Gazzetta è la mosca bianca, l’unica che non ha incertezze sulla formazione titolare. Milik è pronto ed è in un momento di forma strepitosa, sarà lui l’attaccante di Ancelotti all’Emirates, dal momento che Insigne non ha ancora i 90′ nelle gambe e potrebbe solo subentrare a Milik o Mertens in corsa.

“Il fantasista napoletano non ha ancora 90’ nelle gambe e probabilmente partirà dalla panchina, ma è sicuramente l’arma in più che Ancelotti può utilizzare in corsa”

 

ilnapolista © riproduzione riservata