È Mertens l’uomo chiave per i gol del Napoli: con lui, un gol ogni 43 minuti. Senza, ogni 65

La media peggiore riguarda Insigne: con lui un gol ogni 60 minuti, senza ogni 36. Con Milik in campo, la media è di una rete ogni 55 minuti. Senza, uno ogni 50

È Mertens l’uomo chiave per i gol del Napoli: con lui, un gol ogni 43 minuti. Senza, ogni 65
Hermann / KontroLab

È Dries Mertens l’uomo che porta più gol al Napoli. Non in maniera diretta, perché chi ha segnato di più in stagione è Arkadiusz Milik con sedici reti complessive, davanti ai 12 gol di Insigne e agli 11 del belga. Con Milik e Mertens che hanno giocato in totale lo stesso numero di minuti, circa duemila, mentre invece Lorenzo è a 2.500.

Ma il ragionamento e i calcoli fatti sono altri. Dei tre attaccanti – Milik, Insigne, Mertens – quale è quello indispensabile per la fase offensiva del Napoli? Di quale dei tre attaccanti il Napoli patisce di più l’assenza? E la risposta, calcoli alla mano, è semplice: Dries Mertens.

Mertens

In campionato, Mertens ha segnato 1437 minuti. Con lui in campo, il Napoli ha segnato 33 reti. Un gol ogni 43 minuti.

Senza di lui, il Napoli ha giocato 903 minuti e segnato 14 reti. Per una media realizzativa del Napoli è peggiorata di oltre venti minuti: è passata da 43 a 64,5 minuti.

Il dato è ancora più impressionante nelle Coppe Europee. Tra Champions ed Europa League, Mertens ha giocato 537 minuti e con lui in campo il Napoli ha segnato 12 gol per una media di una rete ogni 44 minuti. Senza il belga, invece, nei 273 che il Napoli ha giocato in Europa senza di lui, sono stati soltanto tre i gol segnati: uno ogni 91 minuti. E va sottolineato che in Champions il Napoli ha segnato solo e soltanto con Mertens in campo. Con lui in panchina o sostituito, gli azzurri non sono andati in rete nemmeno una volta.

In totale, compresa la Coppa Italia, Mertens ha giocato 2.003 minuti e con lui in campo il Napoli ha segnato 45 gol: una media di un gol ogni 44,5 minuti. Senza di lui, il Napoli ha giocato 1324 minuti e ha segnato sedici reti. Per una media di un gol ogni 83 minuti.

Milik

Il polacco è il capocannoniere stagionale del Napoli: 14 gol in campionato, uno in Europa League e uno in Coppa Italia. ma come funziona la squadra con lui e senza di lui in campo?

In campionato, Milik ha giocato 1474 minuti e con lui il Napoli è andato in rete 29 volte (di cui 14 con lui). Per una media di un gol ogni 50 minuti.

Senza Arkadiusz, il Napoli ha segnato 18 gol in 866 minuti. La media è praticamente la stessa: 48 minuti anziché 50.

La forbice diventa decisamente più ampia in Europa. Milik ha giocato poco in Champions: 187 minuti. Più o meno come in Europa League: 184 minuti. Una media pessima in Champions: nemmeno una rete con lui in campo. Una media sbalorditiva fin qui in Europa League (avversari Zurigo e Salisburgo): sei gol con lui in campo. Complessivamente, con lui in campo in Europa, il Napoli ha segnato un gol ogni 61 minuti. Senza di lui, una rete ogni 49 minuti.

In totale, senza Coppa Italia, con Milik in campo il Napoli segna un gol ogni 53 minuti; senza il polacco, realizza una rete ogni 50 minuti.

In totale con la Coppa Italia di cui ha giocato 90 minuti entrambe le partite, la media dei gol fatti con lui in campo sale a 55 minuti.

Insigne

Il dato che riguarda il capitano del Napoli, è il dato meno esaltante. È ampia la forbice tra la media minuti giocati e gol segnati dal Napoli con Insigne in campo e senza Insigne.

In campionato, il capitano ha giocato 1732 minuti nel corso dei quali il Napoli ha segnato 31 gol: uno ogni 55 minuti. È la media più alta dei tre attaccanti.

Senza Insigne, nei 608 minuti giocati senza di lui in campionato, la media gol della squadra è migliorata sensibilmente con sedici marcature: una rete ogni 38 minuti. Sedici in totale.

In Europa la situazione non cambia. Tra Champions ed Europa League, il Napoli ha giocato con Insigne 666 minuti e ha realizzato dieci gol per una media di un gol ogni 66,6 minuti.

Senza Insigne, ha giocato 144 minuti e ha segnato 5 gol per una media di un gol ogni 28,8 minuti.

In totale, compresa la Coppa Italia in cui ha segnato un gol, il Napoli con Insigne ha giocato 2578 minuti e realizzato 43 gol vale a dire uno ogni sessanta minuti. Senza di lui la media scende a un gol ogni 36 minuti.

 

Pezzi allegati – Con Milik e Mertens in campo, il Napoli segna più gol: una rete ogni 34 minuti

ilnapolista © riproduzione riservata