Applausi al Napoli per il tweet di complimenti alla Juventus

Pazienza per chi non l’ha presa bene, è l’abc dello sport. Complimenti non tanto per aver sfidato l’impopolarità, ma per aver tracciato una nuova strada

Applausi al Napoli per il tweet di complimenti alla Juventus
(KontroLab)

È l’abc dello sport

No, il dibattito no. Il Calcio Napoli, ieri sera, al fischio finale di Juventus-Atletico Madrid, ha fatto i complimenti su Twitter alla squadra di Allegri.


Un bel po’ di tifosi non l’hanno presa bene. Problemi loro. Rispettabile la tesi di chi non l’avrebbe fatta. Rispettabile l’opinione di chi odia sportivamente la Juventus. Altrettanto rispettabile, però, l’opinione di chi riconosce la grande prestazione. È, dovrebbe essere, alla base dello sport. Che non è solo agonismo, competizione, ricerca del superamento dei propri limiti, ma anche accettazione della superiorità dell’avversario.

È l’abc dello sport. E anche di altro, ma lasciamo stare. Si può essere tifosi, anche tifare contro – è il caso del Napolista – e riconoscere la superiorità dell’avversario che ha disputato una grande, grandissima partita. Non ci sembra un’impresa così impossibile.

Complimenti al Napoli sia per il coraggio – ma questo è il minimo, cercare il facile consenso è vicolo cieco più o meno lungo (vicolo che, va detto, il Napoli talvolta percorre) – ma soprattutto per aver dato un segnale importante allo sport italiano. Nella speranza che questo tweet non resti isolato e venga seguito da altri attori del calcio italiano. Perché anche il calcio è sport. E poi non lamentiamoci se e quando alle partite dei nostri figli, i genitori inveiscono contro gli arbitri e le situazioni degenerano. È mancanza di cultura sportiva. Il tweet del Napoli è un piccolo ma significativo passo in questa direzione.

ilnapolista © riproduzione riservata