Abbattere San Siro per il nuovo stadio, i tifosi protestano

Non tutti i tifosi di Inter e Milan hanno accolto con entusiasmo la decisione delle due società di presentare un progetto per il nuovo stadio che prevede l’abbattimento di San Siro

Abbattere San Siro per il nuovo stadio, i tifosi protestano

L’edizione odierna della Gazzetta riporta la notizia dell’accordo trovato dalle due società di calcio milanesi per quanto riguarda il nuovo stadio.

“Inter e Milan ormai convergono su un progetto condiviso per il nuovo stadio da presentare a Palazzo Marino: prevede la costruzione di un impianto “ex novo”, nell’attuale area occupata dai parcheggi”

La conferma è arrivata direttamente dall’a.d. nerazzurro Antonello che ieri all’Eca ad Amsterdam ha detto: “Inter e Milan procedono insieme. Abbiamo ancora del lavoro da fare, ma i tempi sono maturi”.

Si andrebbe dunque verso l’abbattimento di San Siro e la costruzione di un nuovo impianto da 60/70mila posti. Una scelta dettata da esigenze economiche poiché abbattere e ricostruire da capo costa meno che ristrutturare l’impianto preesistente. Ma questo  progetto importante per il rilancio delle due società e rappresenta la possibilità di ridurre il gap con la Juve, non è stato accolto con il medesimo entusiasmo da tutti i tifosi che sui social hanno polemizzato con la scelta di abbattere il Meazza.

“Giù le mani da San Siro” è lo slogan di molti tifosi di Inter e Milan, legati allo stadio per mille ricordi. Discussa anche la scelta delle società di costruire ancora una volta un impianto condiviso.

 

 

ilnapolista © riproduzione riservata