Gianni Mura: «Wanda Nara manager turba i tifosi maschi»

«Nessuno diceva nulla sullo zio di Altafini o sul padre di Kakà (in attesa della madre di Rabiot). Un capitano tiene allo spogliatoio compatto, Icardi no»

Gianni Mura: «Wanda Nara manager turba i tifosi maschi»

Ginna Mura interviene sulla questione Inter Icardi Wanda Nara.

Tolta a Icardi la fascia da capitano. La mia idea è che non bisognava dargliela, non è automatico che un famoso giocatore sia un buon capitano. Che la moglie Wanda sia il suo manager turba soprattutto i tifosi maschi, quelli che non trovavano nulla da ridire sullo zio di Altafini o sul padre di Kakà (in attesa della madre di Rabiot). A me non interessa di che sesso sia il manager, ma come lavora. Wanda Nara, cui molto piace comparire, ha scelto i social network e oscilla tra la telenovela e l’Isola dei famosi. Un capitano tiene alla compattezza dello spogliatoio, Icardi no. Era un mondo adulto, si sbagliava da professionisti:  così canta un avvocato di Asti. Questo invece è un mondo immaturo, ma molto più ricco, e si sbaglia da dilettanti (non solo nel calcio, sia chiaro).

Solo su un aspetto non siamo d’accordo. Wanda Nara è profondamente avversata anche e soprattutto dalle donne.

ilnapolista © riproduzione riservata