Insopportabile l’odio dei “tifosi” del Napoli per questo Napoli

Quanto fiele per la sconfitta di Milano, che è una ferita ancora aperta. E stasera perde la Juventus e viene travolta il Chelsea di Sarri e Higuain

Insopportabile l’odio dei “tifosi” del Napoli per questo Napoli

Una ferita ancora aperta

Navigate brava gente. Navigate su quella fogna a cielo aperto che viaggia sul web. Ieri sera, dopo la brutta e dolorosa sconfitta del nostro Napoli, la collera dei ciechi si è scatenata sui social. E il dolore, lo smarrimento anche di chi scrive è diventato insopportabile per quelle scariche di vetriolo, di fiele, di cattiveria degli orfani di una stagione archiviata.
Abbiamo perso, la ferita di Milano è ancora aperta. Ma che c’entra stracciarsi le vesti, prendersela con il “nuovo” Napoli di Ancelotti voluto da De Laurentiis?

Ha perso la Juve, ha perso il Chelsea

E stasera che dovremmo dire, fare? Ha perso la Juventus a Bergamo, con un sonoro 3 a O, e lunga vita al nostro Duvan Zapata. E in novanta minuti il sogno del “triplete” se n’è andato a farsi benedire. Con buona pace dell’espulso e incazzoso Allegri.
E ha perso la Roma a Firenze per 7 a 1. E ben gli sta a quel popolo bue che prima del fischio d’inizio della partita ha pensato bene di riscaldarsi intonando “Odio Napoli”, e poi tanti buuu vergognosi e razzisti contro Lafont.
E per chiudere la giornata anche il Chelsea di Maurizio Sarri ha “abbuscato di brutto” e Higuain è stato sostituito.

Insomma Milan, Fiorentina e Atalanta passano il turno di Coppa Italia. Ora dobbiamo riprenderci e pensare alla Sampdoria. Non sono un esperto di calcio ma semplicemente un tifoso. Scusatemi se lo ripeto: Forza Napoli Sempre.

ilnapolista © riproduzione riservata