Ancelotti: «Koulibaly via per il razzismo? Sta bene a Napoli e in Italia»

Ancelotti: «Abbiamo le idee molto chiare su cosa c’è da fare sul mercato. Credo che De Laurentiis sia soddisfatto. Ottima partita di Diawara»

Ancelotti: «Koulibaly via per il razzismo? Sta bene a Napoli e in Italia»

«Con De Laurentiis? Ci siamo detti buon anno»

Conferenza stampa di Ancelotti al termine di Napoli-Sassuolo

«L’indirizzo tattico era preciso: Insigne doveva giocare a sinistra, Ounas più vicino a Milik. Ounas a sinistra non vuole giocare, Insigne si è sacrificato e poi lui in quella zona di campo sa giocare molto bene. Zielinski aveva la febbre, avevo pensato di schierarlo a sinistra».

«Allan e Koulibaly eccezioni al turn over. I fatti dimostrano che hanno fatto una prima parte di stagione straordinaria, di altissimo livello, è il motivo per cui hanno ruotato meno rispetto agli altri. Oggi Fabian e Diawara hanno fatto molto bene».

«Sarà bello e difficile la doppia sfida al Milan. La stagione entra nel vivo, abbiamo partite importanti da subito. A febbraio comincia anche l’Europa League.

«Cosa ci siamo detti con De Laurentiis? Buon anno. Credo che sia soddisfatto di quello che facciamo»

«Koulibaly via per razzismo? Non credo proprio, si trova molto bene a Napoli. È certamente dispiaciuto come tanti del razzismo, ma non credo che sia motivo scatenante del suo addio. Non lo ha mai manifestato. Gli piace Napoli e gli piace anche l’Italia»

«Gli allenamenti possono danneggiare»

«Oramai siamo abituati al mercato. Il primo febbraio si parlerà di quello di giugno. Abbiamo le idee molto chiare si quel che si vuole e si deve fare. Ormai siamo in un calcio in cui i giocatori sono molto professionali e quindi la condizione è buona. Tante volte è meglio un giorno di vacanza che un giorno di lavoro. Sono tornati rigenerati. Tante volte un allenamento può fare più danno che altro».

«Hysaj forse può essere stato poco tranquillo. Oggi ha giocato un’ottima partita, qualche errore ma anche cose buone fatte. Abbiamo parlato a lungo col suo procuratore, abbiamo risolto. Il giocatore è molto sereno».

«Diawara certamente sì, ha fatto un’ottima partita, ordinato e intelligente. È accoppiato bene con Fabian, Milik ha confermato la vena realizzativa del momento. Nella prima parte dovevamo sfruttare meglio il contropiede, una tiratina d’orecchi agli attaccanti la posso fare».

 

ilnapolista © riproduzione riservata