Klopp accusato di cattiva condotta per l’esultanza in Liverpool-Everton

Al momento del gol, durante l’ultimo minuto di recupero, Klopp è corso in campo per abbracciare Alisson. Al termine del match, si è scusato per il suo atteggiamento.

Klopp accusato di cattiva condotta per l’esultanza in Liverpool-Everton

L’indagine della Football Associations

Jurgen Klopp accusato di cattiva condotta dalla Football Associations. Nel mirino della Federcalcio inglese, l’esultanza del tecnico tedesco dopo il gol di Origi nel derby di Liverpool, ieri pomeriggio. Klopp è entrato in campo per abbracciare Alisson, il gol dei Reds è arrivato al sesto minuto di recupero. Dopodiché è tornato nella sua area tecnica. Sotto, il video del momento “incriminato”:

Klopp si è già scusato per il suo comportamento: «Sento in dovere di chiedere perdono al mio collega Marco Silva (manager dell’Everton). Ci siamo parlati, gli ho detto che ha fatto un lavoro eccezionale con la sua squadra. Non è facile controllare certe emozioni, ma ho molto rispetto per lui». Lo stesso tecnico dei Toffees ha cercato di stemperare il caso: «Non ho visto la reazione di Jurgen, ma se avessimo segnato noi un gol del genere io forse avrei fatto lo stesso. Non ho percepito alcuna mancanza di rispetto».

Nonostante questa ammissione di colpevolezza e le parole di Marco Silva, Klopp sarà comunque protagonista di un procedimento disciplinare. Ha tempo fino alle 18 del 6 dicembre per presentare la sua memoria difensiva, e cercare così di scongiurare i provvedimenti a suo carico.

ilnapolista © riproduzione riservata