Bandini (Guardian): «Il Napoli può giocare alla pari col Liverpool»

«La squadra di Ancelotti è abbastanza talentuosa per andare ad Anfield con la convinzione di poter fare gol e passare il turno».

Bandini (Guardian): «Il Napoli può giocare alla pari col Liverpool»

Una vittoria convincente

«Il Napoli batte 4-0 il Frosinone, ed è il successo più convincente del week-end di Serie A. Così la squadra di Ancelotti ha risposto al Liverpool, che con lo stesso punteggio ha vinto in casa del Bournemouth. La squadra laziale non è al livello delle Cherries, ma ci sono segnali incoraggianti per Ancelotti in vista dello scontro diretto di Anfield». Parole e musica di Paolo Bandini, prima penna sportiva del Guardian ed esperto di calcio italiano. In Inghilterra cominciano a parlare del Napoli, dopotutto domani sera si gioca un match fondamentale per il futuro del Liverpool, capolista di Premier.

Il giornalista del Guardian scrive anche di Ghoulam, con un po’ di rimpianto: «Prima di infortunarsi, l’algerino era sulla buona strada per affermarsi come uno dei migliori terzini del mondo. La strada verso la guarigione è stata tormentata, ma il ritorno dopo 13 mesi è stato davvero eccellente: due assist per Milik, uno su calcio d’angolo e uno su azione in movimento. Una statistica che evidenzia come la qualità di Ghoulam possa fare la differenza. Più che altro, è stato sorprendente come Ancelotti l’abbia tenuto in campo per 90 minuti, ricevendo ottime risposte dal punto di vista atletico. Difficile che Ghoulam possa scendere in campo dal primo ad Anfield, però non è irrealistico pensare ad un ingresso nella ripresa. In ogni caso, il suo ritorno ha concesso un turno di riposo a Mario Rui».

«Ancelotti – continua Bandini – ha optato per una formazione più difensiva in Europa, con  Nikola Maksimovic terzino destro che diventa terzo centrale. Mario Rui è un’alternativa di gran lunga meno talentuosa a Ghoulam a sinistra, ma anche meno sbilanciata dal punto di vista offensivo. Nonostante questa strategia, il Napoli ha segnato in tutte le partite di Champions dopo lo 0-0 iniziale a Belgrado. Con un gol a Liverpool, una sconfitta di misura potrebbe bastare».

«Nulla è ancora deciso»

Il pezzo di Bandini si conclude così: «Ancelotti ha dichiarato di voler andare ad Anfield per giocare a calcio, non per “parcheggiare l’autobus”. Sono affermazioni coerenti col percorso del Napoli in Champions League. La sua squadra è abbastanza talentuosa per poter pensare di approcciare al match di Liverpool partendo alla pari con i Reds. Non a caso, gli azzurri sono al primo posto del girone. E il risultato di questo week-end ha inviato un efficace promemoria a Klopp: nulla è ancora deciso».

ilnapolista © riproduzione riservata