Ancelotti: «Fatto il possibile, ora protagonisti in Europa League»

Ancelotti a Sky dopo Liverpool-Napoli: «C’è tanta amarezza per questa eliminazione, ma non ho niente da rimproverare ai miei calciatori».

Ancelotti: «Fatto il possibile, ora protagonisti in Europa League»

L’intervista a Sky

Carlo Ancelotti intervistato da Sky al termine di Liverpool-Napoli «Dobbiamo accettare il risultato, dispiace molto. Abbiamo fatto tutto quello che era nelle nostre possibilità, in sei partite. Forse siamo andati anche oltre le aspettative. Questa amarezza ce la portiamo in Europa League, con la convinzione che possiamo fare molto bene. È una competizione meno affascinante della Champions, ma per noi può essere molto importante».

Cosa è mancato al Napoli: «Siamo stati meno lucidi in costruzione, anche per merito della pressione del Liverpool. Nel secondo tempo è stata una partita meno ordinata da entrambe le parti, abbiamo avuto opportunità di fare gol e ci siamo sbilanciati, concedendo il contropiede».

I rimpianti di Ancelotti: «Io dico che che il gol della Stella Rossa c’entra poco, possiamo rammaricarci anche per il gol all’ultimo minuto di Di Maria. Anche noi abbiamo segnato contro il Liverpool nel recupero, va ricordato. Abbiamo fatto il possibile, ci è mancata della buona sorte che ci ritornerà in Europa League. Non posso rimproverare niente a nessuno, in tutte le partite di Champions. Stasera magari abbiamo avuto qualche difficoltà in più, ma abbiamo affrontato i vice-campioni d’Europa. Sono contentissimo del percorso della squadra, onestamente credo che abbiamo fatto tutto ciò che potevamo. Il girone era difficilissimo, ce la siamo giocata fino all’ultimo minuto».

Applauso di De Laurentiis nello spogliatoio? «No, noi come tutta la società siamo molto dispiaciuti per com’è andata questa sera. Ora ci concentreremo sull’Europa League, una competizione in cui vogliamo essere protagonisti».

 

ilnapolista © riproduzione riservata