Times: Fifa, limite di 6-8 prestiti per club a partire dal 2020

Con il nuovo regolamento, molte società importanti dovrebbero rivedere il loro business model sullo sviluppo dei giovani calciatori.

Times: Fifa, limite di 6-8 prestiti per club a partire dal 2020

Come può cambiare il calciomercato

Notizia grossa del Times, che anticipa in anteprima i nuovi regolamenti Fifa sui prestiti. Secondo il prestigioso quotidiano britannico, i club di Premier dovranno far fronte a una «drammatica revisione dei propri organici per conformarsi al nuovo codice in vigore a partire dalla stagione 2020/2021. La Fifa vuole ridurre a sei/otto elementi il limite di calciatori in prestito. Un nuovo assetto, che cambierà completamente il modello di business dei club rispetto ai giocatori».

Ovviamente, il Times analizza la questione in funzione della Premier: il Chelsea ha 39 calciatori in prestito, il Manchester City arriva a 28. In Italia, Juventus e Udinese sono le società citate in passato come modello non virtuoso da parte degli analisti. Secondo il Times, le nuove proposte della Fifa saranno valutate nei prossimi mesi, come parte di «una più ampia revisione del sistema di trasferimento. In una presentazione nel mese di settembre, la task force a cui è stata affidato il compito di riorganizzare il calciomercato ha spiegato che lo scopo del provvedimento sui prestiti è quello di renderli un mezzo per lo sviluppo giovanile dei giocatori, piuttosto che uno sfruttamento commerciale».

Scrive ancora il Times: «Rispetto ai top club, le squadre della media borghesia potrebbero accogliere bene la nuova regolamentazione. Anche perché in questo modo ci sarà più spazio per i giovani, e sarà più difficile accumularli in poche rose».

ilnapolista © riproduzione riservata