Psg e City avrebbero violato per anni il Fair Play Finanziario

I due dirigenti avrebbero trattato in segreto con i proprietari del Psg e del City. Il Bayern Monaco, invece, starebbe tramando per creare la Superlega.

Psg e City avrebbero violato per anni il Fair Play Finanziario

L’inchiesta internazionale

Da tempo non si sentiva parlare di Football Leaks, la piattaforma di dati e documenti segreti sul mondo del calcio che aveva portato all’inchiesta giornalistica internazionale sugli accordi illeciti del football. Ne avevamo scritto in passato, ed ora Der Spiegel e Mediapart, dalla Germania e dalla Francia, innescano la seconda porzione della bomba. Secondo i documenti recuperati da un gruppo di giornalisti, il Psg e il Manchesterr City hanno violato per anni il Fair Play Finanziario. E sarebbero stati “coperti” da Gianni Infantino, attuale presidente Fifa, e da Michel Platini, ex presidente Uefa. Infantino, prima di diventare il numero uno del calcio mondiale, era segretario della confederazione europea, e delfino di Le Roi.

Secondo alcune indiscrezioni, Infantino avrebbe trattato in segreto con Nasser Al-Khelaïfi, presidente del Psg, e il suo braccio destro, Jean-Claude Blanc. Risultato: mitigare le sanzioni per il Fair Play Finanziario e trovare compromessi confidenziali per nascondere i reali contratti di sponsorizzazione del club. Oppure per considerarli retroattivi, come spiega L’Equipe: «Infantino, per rendere i bilanci del Psg aderenti ai parametri del FFP, avrebbe validato dopo un certo periodo di tempo un accordo per la stagione 2013/2014». Mediapart, invece, racconta come il Psg abbia ricevuto finanziamenti illeciti dal Qatar. Somma totale: 1.8 miliardi di euro. Infantino e Platini avrebbero fatto in modo di non escludere il club francese dalla Champions League.

Secondo Der Spiegel, Infantino avrebbe tenuto lo stesso comportamento anche con il Manchester City: incontri segreti e condotta finanziaria in regime di impunità virtuale. La testata tedesca non risparmia nemmeno il Bayern Monaco. Leggiamo: «Il club bavarese sarebbe a capo di un piano segreto per far ritirare i club più importanti dai campionati internazionali, e creare la famosa Superlega. Inoltre, sta esplorando tutti i codici per capire se è possibile negare la convocazione dei suoi calciatori da parte della nazionale tedesca». Niente male, niente male davvero.

 

ilnapolista © riproduzione riservata