Ancelotti: «L’Empoli meglio di noi, Mertens è in un grande momento»

Carlo Ancelotti intervistato da Sky dopo Napoli-Empoli: «Siamo stati molto efficaci in contropiede, rubando palla e attaccanto la profondità».

Ancelotti: «L’Empoli meglio di noi, Mertens è in un grande momento»

L’intervista a Sky

Carlo Ancelotti intervistato da Sky al termine di Napoli-Empoli: «Stasera sono più arrabbiato che emozionato, stasera l’Empoli ha avuto più controllo di noi. Eppure abbiamo vinto, questo è il calcio. Contro la Roma meritavamo di vincere e non ci siamo riusciti, stasera la partita era molto aperta fino al 4-1, loro hanno fatto meglio, questa è la realtà. Siamo stati molto efficaci davanti, Mertens è in un grande momento e abbiamo approfittato di questo».

Mertens: «A dire il vero mi sono arrabbiato anche con lui, c’è stato un periodo della partita in cui giocava da esterno, e io gli dicevo che i gol si fanno rimanendo in mezzo. Lui mi ha detto che gli assist sono importanti, nel secondo tempo ha fatto gol e assist. Titolare contro il Psg? Difficile togliere lui e Insigne, ma Milik ha giocato dieci minuti e ha fatto gol».

«Loro verticalizzano spesso, hanno uno schieramento predisposto a questo gioco. Di solito è difficile coprire quella posizione, nella situazione del gol non siamo stati impeccabili in difesa. È una bella lezione per martedì, per il Psg, queste azioni capiteranno spesso. Siamo già stati avvisati».

La Juventus e il turn over

Ancelotti tra la corsa sulla Juventus e la Champions: «La Serie A e la Champions sono le due competizioni più importanti. Noi vogliamo giocarcela fino al termine, facendo più vittorie possibili. La partita di martedì è determinante per continuare il percorso in Champions, serve un’impresa ma abbiamo un’occasione importante».

Il turn over: «Non avevo mai fatto una turnazione di questo tipo, la rosa è equilibrata in tutti i repart, ma tutti mi danno garanzia e fiducia».

Il gesto tecnico della serata: «Siamo stati molto efficaci in contropiede, rubando palla e attaccanto la profondità. Questa è la nota positiva che vorremmo utilizzare martedì. Se capita…».

 

ilnapolista © riproduzione riservata