Il Corrmezz: “Zielinski non firma, troppo alta la clausola da 130 milioni”

Il quotidiano scrive che gli agenti del polacco desiderano la clausola ma non così alta. Si potrebbe arrivare a una cifra variabile a seconda del club, come con Ghoulam

Il Corrmezz: “Zielinski non firma, troppo alta la clausola da 130 milioni”
Zielinski (Carlo Hermann / Kontrolab)

Gli agenti vogliono la clausola, ma non così alta

Continua la trattativa tra il Napoli e Zielinski. Ne scrive oggi il Corriere del Mezzogiorno. Il polacco ha un contratto fino al 2021, con un ingaggio annuale di 1,5 milioni di euro e una clausola – valida solo per l’estero – di 65 milioni. Il club e il suo entourage sono d’accordo sul rinnovo fino al 2023 a 2,8 milioni l’anno. C’è pero un elemento che divide le parti: il costo della clausola rescissoria. Il Napoli vorrebbe inserirne una da 130 milioni cifra che gli agenti del polacco considerano troppo alta.

Scrive il Corrmezz:

De Laurentiis sta abbandonando il meccanismo delle clausole, non l’ha inserita nei rinnovi di Albiol e Koulibaly e in nessun contratto dei giocatori acquistati la scorsa estate. Il patron del Napoli avrebbe voluto eliminare la clausola anche con il rinnovo di Zielinski ma sin dai primi contatti, avvenuti durante la scorsa stagione, l’entourage del calciatore si è opposto a quest’ipotesi.

Si potrebbe arrivare a una clausola variabile a seconda delle società interessate, come già accaduto con Ghoulam.

ilnapolista © riproduzione riservata