Top e flop: Piatek, Suso e Pellegrini, gli uomini del gol in vetta con Ronaldo

Settima giornata, chi sale e chi scende: i migliori segnano (o fanno segnare) i gol decisivi, tra i bocciati ci sono Mario Rui, Audero, Caceres e Scuffet.

Top e flop: Piatek, Suso e Pellegrini, gli uomini del gol in vetta con Ronaldo

Top

Cristiano Ronaldo (Juventus) – Cambia il destino del match contro il Napoli: serve un assist al bacio per Mandzukic per il gol del momentaneo pareggio, entra nell’azione del 2-1 con un conclusione da fuori che prende il palo. Ed anche in occasione del 3-1 c’è il suo zampino.

Piatek (Genoa) – Attaccante letale, incontenibile, un’altra doppietta di buona fattura. Nel primo gol è perfetto nell’esecuzione, nell’azione del raddoppio è opportunista come pochi. Raggiunge quota 8 reti in classifica marcatori, tre reti di vantaggio sul primo inseguitore.

Suso (Milan) – Serata di grazia, da autentico top player, per l’esterno d’attacco del Milan. Colpisce una traversa e tra un guizzo e l’altro, segna pure lo splendido gol del raddoppio rossonero. Nel finale realizza, con la fortuna che aiuta gli audaci, il secondo gol.

Pellegrini (Roma) – Protagonista assoluto del derby. Entra al posto dell’infortunato Pastore e cambia il destino della partita. Segna di tacco, è ovunque tra centrocampo ed attacco, fornisce un delizioso assist a Fazio in occasione del 3-1 romanista.

Flop

Caceres (Lazio) – Anello debole della difesa biancoceleste. Un suo clamoroso svarione apre la strada e la porta al tacco vincente di Pellegrini.

Audero (Sampdoria) – Non respinge in maniera corretta un tiro non irresistibile di Lazzari regalando il gol del momentaneo vantaggio a Paloschi.

Mario Rui (Napoli) – Giornata no per l’esterno azzurro. In lieve ritardo sul primo gol di Mandzukic, nettamente colpevole sul raddoppio del croato. Per un secondo giallo, davvero evitabile, lascia in dieci il Napoli quando manca più di mezz’ora alla fine.

Scuffet (Udinese) – Partita negativa del giovane portiere bianconero. Un suo non felice intervento sul tiro di Orsolini regala tre punti al Bologna.

ilnapolista © riproduzione riservata