FourFourTwo, classifica allenatori del 2018: Sarri nono

Assente Ancelotti (fermo nel 2018), Maurizio Sarri entra in classifica per il suo lavoro al Napoli: «Un tecnico che sembra grossolano, eppure capace di produrre un calcio di qualità».

FourFourTwo, classifica allenatori del 2018: Sarri nono

Ancelotti assente

FourFourTwo sceglie i migliori allenatori dell’anno 2018, e lo fa sulla base dei risultati stagionali. Il ranking parte dalla posizione 50, e tiene conto di risultati e rendimento dell’ultimo anno solare. Per questo motivo, ad esempio, Carlo Ancelotti non è inserito in classifica, avendo saltato quasi completamente la stagione 2017/2018. Il Napoli, però, è rappresentato da Maurizio Sarri. L’attuale manager del Chelsea, ex tecnico azzurro, è al nono posto, subito prima di Nagelsmann e subito dopo Pochettino. Questo il breve testo (scritto da Adam Digby) che motiva la scelta dei giornalisti di FourFourTwo:

Schietto e grossolano, l’ex banchiere (e fumatore incallito) Maurizio Sarri non sembra un avanguardista del gioco. Non si veste bene come il tipico allenatore italiano, ma di certo ha avuto un impatto importante sul calcio negli ultimi anni. Grazie al suo lavoro,  il Napoli è diventato una delle squadre più amate d’Europa. Il gioco di possesso veloce degli azzurri è diventato un brand, fino a essere etichettato come “Sarrismo”. Il Chelsea ha deciso di provare questa nuova strada, e il nuovo manager dei Blues sembra essersi adattato facilmente alla Premier League. Nonostante resti fedele al suo abbigliamento, alla sua tuta da ginnastica, la sua nuova squadra è già una delle più eleganti d’Europa.

Ai primi posti della classifica, ci sono Guardiola, Zidane, Simeone, Allegri, Klopp e Deschamps. Al 13esimo posto Di Francesco, al 18esimo Conte. Gli altri italiani: 23esimo Gasperini, 35esimo Giampaolo, 38esimo Pioli, 39esimo Spalletti, 49esimo Simone Inzaghi.

ilnapolista © riproduzione riservata