De Laurentiis a Sky: «Dov’è il crono-programma dei lavori al San Paolo? A Bari si andrebbe a mie spese»

Il presidente: «Devo tutelare i tifosi del Napoli. Ancelotti non si discute. Nemmeno Cristiano Ronaldo ha ancora segnato»

De Laurentiis a Sky: «Dov’è il crono-programma dei lavori al San Paolo? A Bari si andrebbe a mie spese»
De Laurentiis e il sindaco di Bari Decaro il giorno della conferenza stampa a Bari

Aurelio De Laurentiis non si tira indietro, anzi. Dopo l’intervista rilasciata al Corriere dello Sport, insiste sull’ipotesi di giocare le partite di Champions a Bari allo stadio San Nicola.

Al San Paolo ancora nessun crono-programma

«Devo cautelarmi, devo preoccuparmi di difendere i tifosi napoletani. Al San Paolo ci sono i lavori in corso. C’è qualcosa di peggio che avere uno stadio con i lavori in corso? Sto ancora aspettando il crono-programma. Ogni anno l’agibilità viene rilasciata solo all’ultimo momento, anche stavolta abbiamo dovuto indicare Palermo come alternativa per la Champions».

«Autobus a spese del Napoli»

«Ho comprato il Bari, vedo questo bellissimo stadio realizzato prima dei Mondiali del ’90 da Renzo Piano. Ho pensato che in mancanza di soluzioni per il San Paolo, potrei chiedere alla Uefa di darmi la possibilità di giocare a Bari. Lo faccio per tutelare i tifosi. Gli autobus saranno eventualmente a spese del Calcio Napoli, i tifosi non devono preoccuparsi, a loro non verrà mai tolta l’opportunità di seguire il Napoli».

Infine Ancelotti. «Non si discute, non posso mai permettermi di commentare il lavoro di un grande allenatore. Bisogna dare  tempo. Tutti vogliono vincere tutto e subito. Anche Cristiano Ronaldo non ha ancora segnato».

ilnapolista © riproduzione riservata