La Lega si oppone alla Juventus: «I “tappetini sponsor” sono riservati alla Tim»

I bianconeri volevano vendere autonomamente quegli spazi pubblicitari. Per la Lega, sono riservati al partner istituzionale della Serie A (Tim).

La Lega si oppone alla Juventus: «I “tappetini sponsor” sono riservati alla Tim»

L’articolo di Calcio&Finanza

Qualche settimana fa scrivemmo della querelle dei “tappetini” tra la Juventus e la Lega Calcio. Il club bianconero avrebbe voluto vendere autonomamente gli spazi vicino alle due porte, sul terreno di gioco. Quando quegli slot, fino all’anno scorso, erano riservati allo sponsor del campionato (Tim). Ecco, oggi Calcio&Finanza scrive che la Lega ha confermato questa sua posizione. Con una circolare sul tema delle sponsorizzazioni, ha chiarito che i famosi “tappetini” sono riservati al partner del campionato. Che, per l’appunto, è ancora la compagnia di telefonia mobile.

Il testo della circolare: «In questa area (campo per destinazione del lato corto del terreno di gioco) non potranno essere presenti altri tappetini (neanche “virtualizzati”) oltre a quelli di Tim: si ricorda che il campo per destinazione del lato corto del terreno di gioco è uno spazio esclusivamente riservato allo sponsor istituzionale del campionato e che, pertanto, lo stesso non può essere in alcun modo inserito in pacchetti di sponsorizzazione o simili (neanche di ”pubblicità virtuale”) proposti dalle singole Societa. Resta inteso, quindi, che tra la prima fila di cartelloni pubblicitari, rotor, led luminosi ( seconda della modalità utilizzata) e la linea di delimitazione del terreno di gioco sul lato corto, non sarà possibile posizionare alcun tappeto o pannello pubblicitario diverso da quelli di Tim».

ilnapolista © riproduzione riservata