Dzeko, Milik, Immobile i bomber top, male i portieri

I top e flop della prima giornata di campionato. Il gran bel gol del romanista, le incertezze in porta di Scuffet e Cragno

Dzeko, Milik, Immobile i bomber top, male i portieri
Dzeko

Top e flop della prima giornata del campionato di Serie A 2018-2019

Top

Immobile (Lazio): segna un goal clamoroso, che da solo vale il prezzo del biglietto. È l’unico serio e costante pericolo per la difesa del Napoli.

Milik (Napoli) in ottima condizione di forma. Realizza il goal del momentaneo pareggio, dopo uno annullato per fallo di Koulibaly. Deciso e spietato come un vero centravanti. È l’arma in più del Napoli targato Ancelotti.

Dzeko (Roma) toglie le castagne dal fuoco alla Roma con un tiro al volo di rara bellezza sfruttando a pieno un chirurgico assist del giovane Kluivert. Prezioso anche in fase difensiva.

Gomez (Atalanta) prestazione sontuosa per il fantasista orobico. Realizza una doppietta di buona fattura e due assist per Hatebor e Pasalic.

Flop

Scuffet (Udinese) l’uscita sbagliata in occasione del momentaneo raddoppio del Parma non è degna di un portiere che gioca in serie A.

Miranda (Inter) anello debole di una approssimativa difesa neroazzurra. Ingenuo in occasione del fallo da rigore commesso su Di Francesco. Già gravato da cartellino giallo, rischia più volte l’espulsione.

Zampano (Frosinone) anello debolissimo della difesa ciociara. La sua corsia di competenza diventa una autostrada a tre corsie sfruttata alla grande dall’Atalanta.

Cragno (Cagliari) clamorosamente colpevole in occasione del 2-0 dell’Empoli che chiude la partita. Goal cosi, sul primo palo, non si possono prendere.

ilnapolista © riproduzione riservata