Borriello: «Niente polemiche, il San Paolo sarà pronto per le partite del Napoli»

Le parole dell’assessore Borriello all’agenzia Adnkronos: «I cantieri saranno chiusi in tempo, e poi non confliggono con il terreno di gioco».

Borriello: «Niente polemiche, il San Paolo sarà pronto per le partite del Napoli»

Le dichiarazioni all’agenzia Adnkronos

Ciro Borriello, assessore allo Sport del Comune di Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni all’agenzia Adnkronos. Da parte di Borriello, nuove rassicurazioni sulla fine dei lavori in tempo per l’esordio in campionato del Napoli, il 25 agosto contro il Milan: «I cantieri rispetteranno i tempi. In questo modo, il calendario dei match nazionali e internazionali non subirà variazioni. Gli interventi sono in corso, ci sarà chiaramente un momento in cui potremo avere qualche sofferenza ma poi tutto andrà per il meglio. In ogni caso, l’area interessata dai lavori non confligge assolutamente con il terreno di gioco. Quindi non ci sono preoccupazioni, né polemiche».

Borriello sulle Universiadi: «Si tratta di un traguardo importante, era ed è un obiettivo strategico per la città e la Regione. Sarebbe un peccato non fare i lavori avendo i finanziamenti. Noi teniamo molto allo stadio e abbiamo profuso impegno per arrivare fino qui».

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. La posizione della amministrazione comunale di Napoli sullo stadio è assurda. Lo stadio di una città come Napoli ha una destinazione d’uso quasi unica: il calcio. Si sono buttati su un evento inutile e per nulla redditizio solo per chi le strutture le ha già e non per chi deve costruire impianti che non serviranno ad altro. Le universiadi servono solo per avere una buona scusa da opporre ad ADL . Il risultato è sotto gli occhi di tutti. Prepariamoci ad un San Paolo con la pista di atletica ridotta ad un cantiere. Assurdo. Non era meglio venderlo ad ADL per una cifra simbolica, non certo i 20m€ richiesti.

Comments are closed.