A Napoli rispettata la tradizione estiva: striscioni ultras contro De Laurentiis

Un rito consolidato, che si consuma ogni estate. Quattro striscioni esposti dalla Curva A: da De Laurentiis demente a infame, a pappone fino a “meglio cinesi che cerebrolesi”

Un rito, come la processione dell’Assunta

È ormai un rito consolidato. Potremmo definirla tradizione. Come la processione dell’Assunta. Ogni estate a Napoli gli ultras – in questo caso la Curva A – srotolano qualche manifesto contro Aurelio De Laurentiis. Forse quest’anno si sono anticipati. La contestazione estiva è come Pasqua, non ha una data fissa.

Nel 2017 aspettarono la fine di agosto per esporre lo striscione: “Buffone e prepotente, Napoli è della gente”.

Questa la mostra del 2016 che la Gazzetta sparò addirittura in apertura dell’edizione on line.

Anche nel 2015 ci fu un’esposizione artistica, in piena contestazione anche per i nuovi arrivi Sarri e Giuntoli: “Siamo Giuntoli alla tua ultima sorpresa: risparmiare sulla spesa” e “Adl: senza alcuna difesa. Game Over”

Questo, invece, il volantino del 2014.

Non potevano mancare le opere d’arte dell’estate 2018. Ve le proponiamo grazie alle foto del Mattino:

Ecco gli striscioni esposti dalla Curva A:

“Adl ma quale top player… sei solo un buffone. Rimani sempre tu il solito pappone”

“Meglio cinesi che cerebrolesi”

“ADL rispetta la città, infame senza dignità”

“Di vero c’è che sei un demente, di falso che sei un vero presidente. Adl buffone”.

ultras

 

 

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Ma la cosa funziona che uno va davanti al monumento simbolo della città e fa il porco comodo suo? Molto pittoresco.

  2. Vincenzo Barretta 27 Luglio 2018, 22:27

    Apposto.. Sono il Contrario della competenza costoro

  3. non fanno una coreografia da 20 anni ma l’impegno per gli striscioni estivi lo trovano sempre..devono pagare (come tutti) i biglietti e le trasferte se ne facciano una ragione.

  4. i soliti cerebrolesi…

  5. Meno male, cominciavo a preoccuparmi….adesso posso stare tranquillo e non temere la jattura.

  6. Come invidio questa gente che ha il tempo per queste cretinate
    Pensare allo scriscione, realizzarlo ed andarlo ad appendere di notte, presuppongono tempo e testa libera dagli affanni quotidiani.
    Invece di pensare che ADL gli ha dato la possibiità di risparmiare un po’ di soldi in quanto non essendo contenti della squadra magari non fanno l’abbonamento oppure non vanno allo stadio o anche l’abbonamento all paytv si mettono a contestare.
    Beati loro….Tanta gente invece è costretta ad andare a lavorare o troppo preso dai problemi di ogni giorno e non ha tempo per avviare spassosissime contestazioni che tra l’altro fanno bene anche al turismo

  7. vorrei capire quanta parte delle motivazioni che spingono a questa contestazione sono di ispirazione calcistica e quanta parte sono legate ad altro…………….
    probabilmente se adl si piegasse a certe logiche… sarebbe osannato anche col napoli 17esimo in classifica

  8. Quando si dice però….”Eh, te la sei cercata…..”

  9. possiamo dare 2 giudizi: 1) ci hanno veramente stufato ormai sono monotoni, provassero a cambiare disco, 2) potrebbe essere un rito scaramantico visto che viene ripetuto ogni anno e quindi portar bene!

  10. Rimango sempre assorto e in ammirata contemplazione di fronte ai profondi messaggi che riescono a ideare. Che invidia!

  11. Aurelio vendi tutti e riportaci in C per demeriti sportivi… Napoli è una città troppo ignorante per entrare nel progresso e nel futuro. Troppo forte la resistenza del corpaccione (dai BROS ai posillipini) che vuole qualcosa che non esiste, ma la rivendica comunque. Altrimenti Fai lo stadio e caccia gli ultras come hai già fatto così Napoli potrà avere qualcosa di normale un posto dove godere le partita. Non un luogo dove dover difendere e ricavare un posto già pagato.

  12. ADL. ha un’abilità nel parlare e voltare pizze, da far credere che quello che dice è Vangelo. Un Top lo fa diventare un giocatore nella norma, un giocatore normalissimo lo presenta come un Top play. Si cart canusciut, dalla a bere agli altri, agli ingenui non ai tifosi che non sono stro….poi che vuoi lo chiamano buffone e pappone. Tradizione estiva per forza si ripete e si scorda il precedente, fa proclami e promesse da …marinai e si becca striscioni così come a Gennaio allo Stadio più i cori dalle Curve…… “la senti questa voceee???”

    • Quale sarebbe la promessa di quest’anno?

      • Quale? ha detto Mertens è alla pari di Cavani, i nostri attaccanti non sono da meno di Lewandosky, Cavani, Benzema, Ronaldo ecc. Promesse? ho gia in pugno un top…mai visto. Ultimo striscione a lui dedicato “Finalmente abbiamo capito come bari” intesa come squadra. Quest’anno? e altre a venire promesse..carta conosciuta.

        • Dire Mertens è alla pari di Cavani è una promessa? Mah. E poi che doveva dire, Mertens è una fetecchia? Vai a fare un po’ il militare a Cuneo, diventa uomo di mondo.

Comments are closed.