Inter e Roma, doppio botto di mercato: Nainggolan in nerazzurro, Pastore nella Capitale

Spalletti dovrebbe avere Nainggolan come nuovo trequartista, Di Francesco inserirebbe l’argentino nello slot lasciato libero da Radja.

Inter e Roma, doppio botto di mercato: Nainggolan in nerazzurro, Pastore nella Capitale

Doppia operazione

Javier Pastore dal Psg alla Roma, per liberare Nainggolan diretto all’Inter. La  Gazzetta dello Sport di oggi racconta i dettagli del doppio botto di mercato sull’asse Roma-Milano. Spalletti dovrebbe riavere uno dei calciatori più “amati” lungo la sua carriera, al club giallorosso dovrebbe andare un conguaglio abbastanza alto (prima offerta di 22 milioni) più alcuni giovani della Primavera nerazzurra campione d’Italia. Il primo indiziato è Nicolò Zaniolo; accanto a lui Emmers, Pompetti e ada.

Per sostituire il belga, Monchi ha praticamente messo le mani su Pastore. L’ex Palermo ha già l’intesa con la Roma per un quadriennale da 4 milioni l’anno più bonus. Una cifra inferiore rispetto a quella che guadagnava a Parigi (parte fissa da 6 milioni più premi). L’accordo è stato trovato aggiungendo un anno di contratto, per un calciatore che è in scadenza nel 2019. Non ancora definita la cifra da corrispondere al Psg, che però deve generare plusvalenze in fretta per via del Fair Play Finanziario. Si potrebbe chiudere a metà tra la prima proposta della Roma (18 milioni) e la prima richiesta del Psg (24 milioni). La differenza, sempre secondo la Gazzetta, potrebbe essere limata con alcuni bonus.

Dal punto di vista tattico, Roma e Inter cambiano molto pur cambiando poco. L’inserimento di Pastore nel 4-3-3 di Di Francesco, tra l’altro nello slot di Nainggolan, accentua la qualità del reparto di mezzo e amplia il ventaglio di possibilità del tecnico abruzzese. Per Spalletti, invece, cambio di prospettiva: ha utilizzato Nainggolan come trequartista, probabile che il belga possa “sostituire” Rafinha e quindi cambiare l’approccio nerazzurro alla manovra d’attacco. Tutte supposizioni, comunque, fino all’ufficialità del doppio colpo. La Gazzetta scrive che Nainggolan cerca già casa a Milano, mentre Pastore potrebbe sbarcare a Roma nei prossimi giorni per le visite mediche.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. E noi siamo al palo… AURELIO CACCIA I DENARI. NOI VOGLIAMO VINCERE. PERCHÈ NON LO ABBIAMO PRESI NOI PASTORE E NAINGOLLAN??? SIAMO STANCHI DI MERTENS E INSIGNE VOGLIAMO I CAMPIONI

    • Antonio Chiacchio 20 giugno 2018, 19:39

      mi sembrava strano che ultimamente ci fossimo trovati d’accordo su alcune questioni, poi esci al naturale e si rompe il giocattolo. venio vanni, chiunque esso sia, è sempre il solito.

    • Vincenzo Barretta 21 giugno 2018, 8:22

      Perché naingollan non ti sarebbe piaciuto? 25 milioni era una ottima cifra. Pastore no, è un ex giocatore… Anche se monchi di pallone capisce e non poco

      • Onestamente Naingollan per il percorso del Napoli non avrebbe senso. È un giopcatore tecnicamente non eccelso che basa il suo gioco su corsa aggressività ed inserimenti. Profilo che il Napoli, seppur con più giocatori, ricopre. Se vedi poi come la Roma lo abbis “svenduto” 24 più Santon ed un giovane ti fanno capire che forse il futuro del giocatore è già alle spalle, e con questo sono d’accordo con te sulla competenza di Monchi nel gestire arrivi e cessioni.

        A parte qualche rara eccezione il Napoli non prenderà mai giocatori con oltre 27-28 primavere sulle spalle. La gestione del Napoli è chiara giovani molto promettenti anche cari, in gradi almeno da un’eventuale futura cessione di non perdere denaro. Il Napoli fino ad oggi tra fabian ruiz e verdi ha speso 55 Meuro. In attesa di incassare dalle cessioni di Jorginho e di Hamsik. Anche se credo che il mercato non sia nemmeno davvero iniziato. Visto il Mondiale per lo mezzo…

        • Vincenzo Barretta 22 giugno 2018, 11:32

          Credo che Aurelio già sia sulla 70ina… Ma i soldi li ha sempre spesi, non dubito di qiesto, almeno io. Dico solo che naingollan (che è tutto da vedere a milano, certo) poteva essere molto utile in quanto amche in 4231 (che Carlo ha usato) è molto utile…

Comments are closed.