Diritti Tv, la Coppa Italia alla Rai (per 35 milioni): la Serie A tocca 1,45 miliardi annui

Il valore televisivo della Coppa Italia (più Supercoppa) è salito del 60% nell’ultimo triennio. Mediaset beffata, resta senza calcio in chiaro.

Diritti Tv, la Coppa Italia alla Rai (per 35 milioni): la Serie A tocca 1,45 miliardi annui

Superata la concorrenza di Mediaset

La Rai conferma la propria esclusiva sulla Coppa Italia per il triennio 2018/2021. Secondo le indiscrezioni riportate da Calcio&Finanza, la tv di Stato ha presentato un’offerta di 35,5 milioni di euro a stagione e ha superato in questo modo la concorrenza di Mediaset. L’azienda milanese, a sua volta, aveva presentato una proposta superiore alla base d’asta (circa 33 milioni di euro), non sufficiente però a superare la cifra della Rai. Insieme all’intero palinsesto della Coppa Italia, il pacchetto prevedeva i diritti radiofonici e la Supercoppa. Con quest’ultima mancata acquisizione, Mediaset perderà completamente il calcio in chiaro: la Rai trasmetterà la Champions League, l’Europa League sarà su Tv8.

Con questa cessione, la Serie A tocca quota 1,45 miliardi di euro di incassi stagionali da vendita delle licenze televisive. Ai 1050 milioni incassati da Mediapro per il campionato (in attesa che si risolva la querelle con Sky), vanno aggiunti i 370 milioni per i diritti all’estero (introitati con trattativa privata) e i 35 per la Coppa Italia. Questi ultimi hanno segnato una crescita esponenziale, pari al 60%. L’ultimo triennio era stato venduto alla Rai per una cifra di poco superiore ai 22 milioni di euro. Ossigeno puro per i bilanci dei club.

 

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Coppa prenotata per altri tre anni dalla juve.

Comments are closed.