Montella esonerato dal Siviglia: solo cinque mesi in Andalusia

Nove partite senza vittorie sono state fatali a Montella, che dopo l’inizio promettente e la vittoria contro il Manchester United in Champions mette in fila il secondo esonero stagionale.

Montella esonerato dal Siviglia: solo cinque mesi in Andalusia

Un ciclo fatale

Nove partite senza vittorie (di cui cinque sconfitte) segnano la fine dell’esperienza di Montella al Siviglia. Il club andaluso, dopo la sconfitta contro il Levante e a finale di Copa del Rey persa contro il Barcellona, ha deciso di sollevare l’ex Milan dall’incarico di allenatore. Montella aveva firmato per il Siviglia al termine del 2017, dopo l’altro esonero al Milan. Dopo un inizio promettente, culminato a marzo con la clamorosa vittoria contro il Manchester United agli ottavi di Champions, ecco un ciclo fatale di risultati negativi. Prima l’eliminazione dalla Champions per mano del Bayern, poi lo 0-5 contro il Barça nell’ultimo atto della Coppa di Spagna. Infine, una classifica che piange in Liga (in questo momento, il Siviglia rischia di rimanere fuori dalle coppe europee).

Al suo posto è stato chiamato Joaquin Caparros, 63enne allenatore spagnolo già sulla panchina sevillista dal 2000 al 2005. Un modo per andare sul sicuro dopo le esperienze negative del post-Emery e del post-Sampaoli, con Berizzo e Montella. Che ora tornerà disponibile per una panchina nel campionato italiano, diventando un nome forte per il prossimo mercato degli allenatori.

ilnapolista © riproduzione riservata