Allegri: «Già contro il Milan c’erano stati problemi in difesa, ma la vittoria è un buon segnale»

Massimiliano Allegri intervistato da Sky al termine di Benevento-Juventus: «Abbiamo smesso di gestire la palla, la sensazione era quella del rischio costante».

Allegri: «Già contro il Milan c’erano stati problemi in difesa, ma la vittoria è un buon segnale»

L’intervista a Sky

Massimiliano Allegri intervistato da Sky al termine di Benevento-Juventus: «Abbiamo smesso di gestire la palla, poi dopo è arrivato questo pareggio ma la sensazione era quella del rischio. Già contro il Milan abbiamo concesso molti tiri in porta. Questo non va bene, bisogna difendere meglio nella nostra area. Il clima ha inciso tanto, ma bisogna fare i complimenti ai ragazzi per il risultato contro un buon Benevento».

«Nella stagione – spiega Allegri – ci sono dei momenti così. Già contro il Milan ho notato dei problemi, contro il Real abbiamo subito tre gol e tante occasioni. Oggi abbiamo fatto bene davanti, meno bene quando eravamo schierati. C’era sicuramente un po’ di tensione e molto caldo, la vittoria è un buon segnale. Bisogna trovare le energie che abbiamo dentro per portare a casa questo scudetto e la Coppa Italia. Vincere, vincere, vincere non è mai facile. Bisogna raschiare il fondo del barile per arrivare primi alla fine della stagione».

Allegri torna alla partita col Real Madrid: «La partita è stata più equilibrata di quello che dice il risultato, fino al 60esimo abbiamo fatto una prestazione non molto lontana da quella del Real Madrid. Anche Dybala ha giocato meglio di quanto ho letto. Certo, quando perdi 3-0 vai a casa e stai zitto. Però abbiamo trovato Ramos, Ronaldo, dei campioni veri. Quando sono arrivato io, c’era la paura di non superare il girone eliminatorio. Oggi abbiamo giocato due finali, cambiando nove calciatori tra la prima e la seconda finale. Il nostro obiettivo, però, resta il campionato, su 38 partite vengono fuori i valori».

ilnapolista © riproduzione riservata