Pochettino: «Da Agnelli e Marotta pressioni sull’arbitro»

L’allenatore del Tottenham: «La Juventus ci ha insegnato che non si vince solo sul campo. Poi hanno giocatori d’esperienza come Buffon e Chiellini»

Pochettino: «Da Agnelli e Marotta pressioni sull’arbitro»

Torna la Premier League. Domenica, il Tottenham incontrerà il Bournemouth. Nella conferenza di presentazione, l’allenatore degli Spurs Pochettino è tornato sulla sfida di Champions contro la Juventus. E ha lanciato accuse più o meno velate alla dirigenza bianconera. 

Se noi guardiamo le statistiche dei due match, siamo stati più bravi. Ma il calcio non è solo mostrare le migliori performance, più tiri in porta, avere più possesso palla. Vincere spesso dipende da piccoli dettagli. La Juventus ci ha dato una grande lezione su come comportarsi. Ci hanno dato una lezione, si vince sul campo ma non solo. E alla Juventus sono specialisti. Prima della gara c’erano Agnelli e Marotta con l’arbitro. Sanno mettere pressione all’arbitro. È un club cha ha la cultura di provare a fare qualsiasi cosa per aiutare la squadra.

La Juve ci ha insegnato che non si gioca solo sul campo. La cultura vincente non si crea solo sul campo. Quando si giocano queste competizioni, ci sono due partite: una sul campo e l’altra fuori dal campo. Avere giocatori come Buffon e Chiellini, che hanno esperienza, che hanno giocato finali di Champions, è un plus. Noi comunque non abbiamo perso per questo, ma perché non siamo stati bravi a sfruttare le occasioni che abbiamo avuto per segnare».

Qui c’è il pezzo di france24.com.

ilnapolista © riproduzione riservata