Under, Allan, Giaccherini, Immobile: i migliori fanno gol

Top e flop della 25esima giornata di Serie A: bocciato Handanovic, incerto a Genova; male anche Molinaro, decisivo in negativo in occasione del gol della Juventus.

Under, Allan, Giaccherini, Immobile: i migliori fanno gol

Top

Under (Roma) – Quattro gol realizzato in tre partite. Giocatore attivo, salta sempre l’uomo e cerca continuamente la giocata. Il gol del vantaggio della Roma sul campo dell’Udinese è pienamente meritato.

Allan (Napoli) – Sta vivendo una stagione strepitosa. In mezzo al campo coniuga, nel migliore dei modi, grinta e piedi buoni. Realizza il gol del vantaggio e raggiunge quota 4 in classifica marcatori. Serve ad Hamsik la palla del raddoppio, poi annullato.

Giaccherini (Chievo) – Che impatto sulla partita. Entra al minuto 70 e lascia il segno. Realizza il gol del vantaggio con uno splendido calcio di punizione, poi lancia Inglese verso il raddoppio.

Immobile (Lazio) – Dopo un primo tempo pieno di errori sotto porta, si riscatta alla grande. Ha il grande merito di non perdersi d’animo, di non mollare mai. Nella ripresa realizza una doppietta di buona fattura, e raggiunge quota 22 reti in classifica marcatori.

Flop

Valoti (Verona) – In continua sofferenza a centrocampo, sovrastato fisicamente e tatticamente dai giocatori laziali. Drammaticamente mediocre nella fase di costruzione del gioco.

Joao Pedro (Cagliari) – Spettatore non pagante. Gioca una partita davvero anonima. D’altronde viene contenuto ottimamente dai due difensori centrali avversari, ed è incapace di liberarsene.

Handanovic (Inter) –  Giornata davvero negativa per il portiere nerazzurro. Al minuto 9 stava combinando una frittata su un cross di Pandev che si è stampato sulla traversa. In occasione dell’autogol di Ranocchia non urla a Skriniar di essere da solo e di evitare di spazzare maldestramente la palla. Un errore pagato caro.

Molinaro (Torino) – Anello debole della difesa granata. Bernardeschi lo umilia in occasione del gol, Douglas Costa lo surclassa. Nell’uno contro uno, perde con tutti. Pomeriggio davvero da incubo per l’esterno del Toro.

ilnapolista © riproduzione riservata