Verdi appende De Laurentiis e Chiavelli a Milano

Il presidente aspetta inutilmente il calciatore: «Io ottimista? Fatevi una domanda e datevi una risposta». Il Napoli domani cambia pista

Verdi appende De Laurentiis e Chiavelli a Milano
Aurelio De Laurentiis (foto Ciambelli)

De Laurentiis e Chiavelli a Milano

La notizia c’è tutta. Aurelio De Laurentiis e Chiavelli (l’uomo dei contratti) arrivano a Milano per chiudere l’operazione Verdi ma il giocatore tentenna e non si fa trovare. De Laurentiis rilascia una dichiarazione sibillina: A che punto è la trattativa per Verdi? Voi sapete sempre tutto, fatevela da soli l’intervista. Ottimista? Fatevi una domanda e datevi una risposta…”.

Sembrava tutto chiuso

Risposta che appare molto semplice. Evidentemente il 25enne non ha superato le sue titubanze. Ci appare strano perché fino a due giorni fa sembrava tutto chiuso e Verdi era dato per felice del trasferimento, intento a preparare il trasloco. Da fonti del Napolista, il calciatore avrebbe già contattato una ditta per il trasloco. Eppure Verdi sembra aver rallentato, se proprio non vogliamo parlare di retromarcia. Ha chiesto ulteriori 24 ore per una risposta definitiva.

Radio Kiss Kiss Napoli conferma che il Bologna non ha incontrato il Napoli e che non lo farà se non troverà il sostituto.

Su Sportitalia il giornalista esperto di calciomercato Alfredo Pedullà ricorda che il Napoli stava aspettando la serata – dopo le 20 – per passare alla fase operativa. Pedullà parla di:

“Accordo di massima già raggiunto con il Bologna e con cifre sull’ingaggio già predisposte. Al punto che la strategia del pomeriggio del Napoli avrebbe dovuto portare a un incontro per presentare un’offerta ufficiale e passare alla fase operativa. Verdi ha rinviato, ma il Napoli non aspetterà oltre. Al massimo fino a domani, poi cambierà rotta”.

ilnapolista © riproduzione riservata