Di Marzio (Sky): «la clausola di Sarri è valida da febbraio a maggio, De Laurentiis ha fretta»

Secondo l’esperto di mercato, De Laurentiis sta provando ad accelerare sul rinnovo per paura che versino gli otto milioni della clausola

Di Marzio (Sky): «la clausola di Sarri è valida da febbraio a maggio, De Laurentiis ha fretta»

Il viaggio a Figline Valdarno

Pare che un giorno lontano il Profeta Maometto, al quale veniva richiesto di compiere un miracolo, promise che, con l’aiuto di Dio, sarebbe riuscito a spostare una montagna, avvicinandola a sé. Il Profeta cominciò a pregare, ma poi si accorse che la montagna non accennava minimamente a muoversi, così si levò in piedi s’incamminò verso la montagna. Da lì il detto: “se la montagna non va da Maometto, Maometto va alla montagna”. 

Ecco, questo è (più o meno) quello a cui abbiamo assistito ieri, quando Aurelio De Laurentiis si è recato in Toscana, con l’obiettivo dichiarato di incontrare Maurizio Sarri. I due, infatti, si sarebbero incontrati per una ragione in particolare: il rinnovo del contratto e l’abolizione della clausola rescissoria (da 8 milioni di euro), che consentirebbe al tecnico di liberarsi dall’impegno preso con il Napoli.

A rivelare un dettaglio importante ci ha pensato, nel corso di “Calciomercato, l’originale”, Gianluca Di Marzio, giornalista Sky: “credo che De Laurentiis abbia deciso di muoversi adesso, con questa visita improvvisa che non era nei programmi, a causa di un dettaglio nel contratto di Sarri. La clausola rescissoria (di otto milioni) è infatti esercitabile solo tra il 1 febbraio e il 31 maggio e questo potrebbe aver indotto il patron degli azzurri a muoversi in questo momento preciso…”

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Ma lo lasciasse libero. Cosi va a sbattere al Milan. Anche se secondo me la Juve potrebbe fare questo sgarbo dargli 5 Meuro annui e fargli allenare la primavera….

  2. Credo che Sarri sia ben disposto a rimanere al Napoli. Tuttavia, ha bisogno di vedere un chiaro progetto per il prossimo futuro e di identificarci il suo ruolo. La gratificazione economica è certamente necessaria ma non credo che ADL sia sordo alle giuste richieste del mister.

  3. Alfonso De Vito 12 gennaio 2018, 2:01

    il rinnovo di Sarri e l’annullamento della clausola rescissoria è un segnale fondamentale per la continuità del progetto Napoli e per togliere quell’alone da “oggi o mai più” di questa rosa

Comments are closed.